Risotto cavolini di Bruxelles e speck

Oggi risotto; un piatto versatilissimo che io adoro. Lo possiamo declinare in mille varianti, alcune classiche, altre decisamente più originali. Il risultato è sempre (o quasi sempre) un successo. Quello che vi suggerisco di provare ora è un risotto cavolini di Bruxelles e speck. Un primo piatto davvero semplice da preparare e sorprendentemente buonissimo. Ottimo l’abbinamento degli ingredienti che danno vita ad un piatto corposo e nutriente. Vi lascio la ricetta.


risotto cavolini di Bruxelles e speck

RISOTTO CAVOLINI DI BRUXELLES E SPECK

 

INGREDIENTI (per 3 persone)

  • 250  g di riso Carnaroli
  • 300 g di cavolini di Bruxelles
  • 2 scalogni
  • 50 g di speck in due fette alte
  • brodo vegetale
  • 50 g di taleggio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

DIFFICOLTÀ: bassa

PROCEDIMENTO

Tritare finemente gli scalogni.

Eliminare le eventuali parti grasse dalle fette di speck e tagliarle a pezzettini.

Pulire i cavolini di Bruxelles, eliminando le foglie esterne, se sono rovinate, e tagliando la base scura.

Lavarli molto bene sotto acqua corrente, quindi lessarli per una decina di minuti in acqua bollente salata.

Scolarli e tagliarli a pezzetti.

dscf0435

In un capiente tegame, scaldare qualche cucchiaio di olio e rosolarvi gli scalogni tritati.

Quindi aggiungere i cavolini di Bruxelles e lo speck a dadini.

dscf0436

Rosolare per qualche istante, poi unire il riso e tostarlo per un paio di minuti mescolandolo spesso.

Cominciare ad unire il brodo, un mestolo dopo l’altro man mano che il precedente viene assorbito e portare il risotto a cottura, mescolandolo di tanto in tanto.

A cottura ultimata, mantecare il riso con il taleggio.
risotto cavolini bruxelles - procedimentoDistribuire il risotto cavolini di Bruxelles e speck nei piatti individuali e servirlo subito cospargendolo con una generosa macinata di pepe nero. Buon appetito!


facebook twitter badgeSeguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Filoncini di pane alla pizzaiola Successivo Cavolfiore al sesamo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.