Risotto al finocchietto selvatico

Dopo aver preparato il liquore al finocchietto selvatico (ricetta QUI, se vi interessa), mi sono ritrovata con diverse piantine. Un po’ le ho congelate, in modo da averle a disposizione durante l’inverno, altre le volevo usare subito. E cosa c’è di più versatile del riso? È nato così questo semplice risotto al finocchietto che ho arricchito con una buona dose di burrata. Buonissimo, cremoso e delicato. Mi è davvero piaciuto tanto e meno male, perché per sbaglio ho formattato la reflex ed ho perso tutte le fotografie. Ho, quindi, dovuto cucinarlo di nuovo. Una ricetta NICE & EASY da provare subito, eh!


risotto al finocchietto selvatico

RISOTTO AL FINOCCHIETTO SELVATICO

INGREDIENTI (per 2 persone)

  • 200 g di riso Carnaroli
  • 1 scalogno
  • 3 rametti di finocchietto selvatico + qualche fiore
  • 100 g di burrata
  • vino bianco secco
  • brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

DIFFICOLTÀbassa

PREPARAZIONE: 10 minuti

COTTURA20 minuti

PROCEDIMENTO

Spellare lo scalogno, tritarlo finemente e rosolarlo in un largo tegame con qualche cucchiaio di olio.

Quando inizia a sfrigolare, unire il riso e tostarlo per un minuto. Poi bagnarlo con una generosa spruzzata di vino bianco e lasciare evaporare.

Quando il vino sarà completamente sfumato, cominciare ad unire il brodo caldo, un mestolo dopo l’altro man mano che il precedente viene assorbito.

Nel frattempo, lavare il finocchietto selvatico (potete mettere anche qualche fiore che, in realtà, sono i semi), tritarlo con un coltello e unirlo quando il riso sarà giunto a metà cottura.

risotto al finocchietto - procedimento 1

Portare il riso a cottura, mantenendolo al dente, poi unire la burrata a pezzetti.

Mantecare il riso, mescolandolo con energia e regolare di sale.

Distribuire il risotto al finocchietto selvatico nei piatti individuali, spolverizzandolo con del pepe nero.

Buon appetito a tutti! Paola


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Tisana speziata Successivo Fesa di tacchino in salsa appetitosa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.