Crea sito

Provolone alla pizzaiola

Della serie “meno male che io non butto via niente”. Eh sì… perché la ricetta di questo provolone alla pizzaiola l’ho scovata in un piccolo opuscolo che pubblicizzava tipici prodotti alimentari lombardi tra cui, appunto, questo buonissimo formaggio. Come ormai saprete, io adoro i formaggi, vivo di formaggi e quindi, quando ho visto questo piatto, l’ho immediatamente provato. Si tratta di uno sfizioso secondo che, in realtà, può tranquillamente essere considerato un piatto unico poiché piuttosto ricco e nutriente. Il sughetto al pomodoro e origano vi costringerà a fare una golosissima scarpetta. Quindi munitevi di pane, perché vi servirà. Ma prima, carta e penna per scrivere gli ingredienti.


provolone alla pizzaiola

PROVOLONE ALLA PIZZAIOLA

 

INGREDIENTI

  • 400 g di provolone dolce
  • 250 g di polpa di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • origano secco
  • peperoncino
  • olio extravergine di oliva
  • sale

DIFFICOLTÀ: bassa

PROCEDIMENTO

Spellare l’aglio e tagliarlo grossolanamente.

Mettere qualche cucchiaio di olio in una larga padella e soffriggervi dolcemente l’aglio per un paio di minuti facendo attenzione che non bruci.

Quindi versare la polpa di pomodoro, un pizzico di peperoncino (a dire il vero la quantità dipende dal gusto personale) ed una generosa presa di sale.

provolone alla pizzaiola - procedimento

Mettere il coperchio e cuocere a fiamma dolce per una decina di minuti.

Trascorso questo tempo, togliere il coperchio e disporre il provolone tagliato a spicchi.

Cospargere il tutto con un po’ di origano secco.

Infine, rimettere il coperchio e proseguire la cottura per qualche altro minuto fino a quando il formaggio comincerà a sciogliersi.

Servire il provolone alla pizzaiola ben caldo.


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.