Polpettone pollo e mortadella – ricetta semplice

Per gustare una pietanza saporita e appetitosa non è necessario spendere tanti soldi. Provate questa ricetta e sarete d’accordo con me. Il polpettone pollo e mortadella è un secondo piatto facilissimo da realizzare ed anche piuttosto veloce nella sua preparazione. La parte più lunga della ricetta è l’oretta di cottura che esso richiede una volta che è stato “impastato”. Pochi semplici ingredienti danno vita ad un arrosto leggero che piace anche ai più piccoli. E se amate i polpettoni, vi dico subito che nel blog ne potete trovare parecchi sia a base di carne che di pesce. Cliccate sui link qui sotto se vi va di leggere le ricette:

polpettone pollo e mortadella
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 10 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per il polpettone pollo e mortadella

600 g petto di pollo (peso al netto degli scarti)
200 g mortadella (in una sola fetta)
250 g ricotta
30 g Grana Padano grattugiato (o Parmigiano)
30 g pangrattato
100 g speck a fettine (o pancetta o prosciutto crudo)
250 ml brodo di carne (anche acqua + dado granulare)
100 ml vino bianco secco
20 g burro
20 ml olio extravergine d’oliva
Qualche foglia salvia
2 rametti rosmarino
sale
pepe nero
318,88 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 318,88 (Kcal)
  • Carboidrati 5,25 (g) di cui Zuccheri 0,35 (g)
  • Proteine 31,01 (g)
  • Grassi 18,29 (g) di cui saturi 7,93 (g)di cui insaturi 7,60 (g)
  • Fibre 0,21 (g)
  • Sodio 834,15 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 137 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Mixer o Bimby
1 Ciotola (se non si usa il Bimby)
1 Casseruola preferibilmente ovale

Preparazione del polpettone pollo e mortadella

Prepariamo l’impasto del polpettone!

Privare il petto di pollo dell’ossicino centrale, delle cartilagini e delle eventuali parti grasse, poi tagliarlo a pezzetti.

Metterli in un mixer e tritarli finemente: io ho usato il Bimby per 20 sec. a vel. 8.

polpettone pollo e mortadella - procedimento 1

Quindi aggiungere anche la mortadella a pezzetti e la ricotta e “frullare” tutto di nuovo: con il Bimby procedete un po’ ad occhio sempre a vel. 8 e con la spatola inserita nel foro. Io ho lavorato per circa un minuto.

polpettone pollo e mortadella - procedimento 2

Ora, se avete il Bimby continuate nel boccale, altrimenti trasferite il composto in una ciotola e procedete mescolando a mano.

Aggiungere il formaggio grattugiato, il pangrattato, due generose prese di sale ed una abbondante macinata macinata di pepe nero. Mescolare per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Con il Bimby: 30 sec. vel. 8 con spatola nel foro. Risulterà un composto piuttosto morbido e appiccicoso che si modellerà facilmente.

polpettone pollo e mortadella - procedimento 3

Trasferirlo su un foglio di carta da forno e, aiutandosi con la carta, dargli la forma di un polpettone (il mio misura circa 25 cm x 10).

A questo punto, avvolgere interamente il polpettone nelle fette di speck (o pancetta o prosciutto crudo).

E adesso ai fornelli!

In una capiente casseruola (perfetta una ovale) scaldare l’olio insieme alla noce di burro. Poi aggiungere qualche foglia di salvia ed un paio di rametti di rosmarino; infine unire anche il polpettone.

Rosolarlo per una decina di minuti girandolo su tutti i lati come un normale arrosto, poi sfumare col vino bianco e lasciare evaporare.

Abbassare il fuoco e proseguire la cottura per circa un’ora senza coperchio. Man mano che il sughetto si asciuga unire un po’ di brodo caldo.

A cottura ultimata, togliere il polpettone pollo e mortadella dalla casseruola e lasciarlo intiepidire. Quindi servirlo, tagliato a fette non troppo sottili. Enjoy! Paola

Ne approfitto per ricordarvi che mi potete seguire su vari social per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico. Mi trovate su Facebook  (QUI), su Twitter (QUI), su Pinterest (QUI) e anche su Instagram (QUI). Grazie di ♥!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.