Pizza senza lievito

Ecco la ricetta per impastare una buona pizza senza lievito. È perfetta per tutti coloro che sono intolleranti, ma anche per chi decide all’ultimo momento di preparare la pizza e non ha il tempo materiale per farla lievitare. Ed è proprio in quest’ultimo caso che io ricorro spesso a questo impasto. Mi capita, infatti, sovente di arrivare a casa nel tardo pomeriggio e di aver voglia di pizza; e quindi tatammmmm… ecco la ricetta sprint. Io l’ho trovata nel web tempo fa in un sito dedicato a ricette Bimby, ma non ricordo più quale.


pizza senza lievito

PIZZA SENZA LIEVITO

 

INGREDIENTI

Con queste quantità, stendo una pizza larga quanto la placca del forno.

  • 400 g di farina Manitoba
  • 200 ml di acqua
  • 25 ml di olio extravergine di oliva
  • 3 g di zucchero
  • 6 g di sale

NOTA

Se non avete il Bimby, nessun problema. Utilizzate gli stessi ingredienti ed impastate la pizza senza lievito con una qualsiasi impastatrice o anche a mano.

PROCEDIMENTO

Mettere nel boccale l’acqua tiepida, l’olio, lo zucchero ed il sale.

dscf3903

Mescolare (10 sec, vel 4).

Abbassare la velocità a 3 e, attraverso il foro nel coperchio e con le lame sempre in movimento, unire la farina un cucchiaio per volta fino a quando sarà tutta esaurita (ci vorranno circa 2 minuti e 30 secondi).

A questo punto impastare (6 min, vel Spiga).

dscf3905

Togliere l’impasto dal boccale, modellare una palla e farla riposare per una mezz’oretta in una ciotola coperta.

Trascorso il tempo del riposo, stendere la pasta molto sottile con il mattarello e farcirla a piacere.

Cuocere la pizza senza lievito in forno preriscaldato a 220°: per i primi 10 minuti tenere la placca nella parte bassa del forno, poi spostarla al centro per altri 10 minuti circa o comunque fino a quando la superficie risulterà ben dorata.


facebook twitter badgeSeguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Ceci tostati al rosmarino Successivo Strozzapreti con salsiccia e spinaci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.