Piegare un tovagliolo a forma di coniglio

La Pasqua si avvicina ed è, quindi, tempo di pensare non solo alle ricette, ma anche alla tavola. È importante apparecchiare nel modo migliore (QUI potete trovare un articolo in cui spiego come farlo alla perfezione) senza sottovalutare i dettagli. E così, se a Natale vi avevo mostrato come piegare un tovagliolo a forma di abete, ora è il momento di farvi vedere come piegare un tovagliolo a forma di coniglio. È facile, non temete! Ed il risultato risulta essere molto simpatico. Venite che vi mostro tutti i passaggi.


piegare un tovagliolo a forma di coniglio

PIEGARE UN TOVAGLIOLO A FORMA DI CONIGLIO

OCCORRENTE

  • 1 tovagliolo quadrato
  • 1 piccola molletta
  • 1 nastrino

NOTA

Vi consiglio di stirare bene ogni piega in modo da fissarla.

DIFFICOLTÀ: bassa

PROCEDIMENTO

Piegare il tovagliolo a metà e poi di nuovo a metà. Si otterrà un rettangolo lungo e stretto.

tovagliolo coniglio - procedimento 1

Ripiegare verso il basso le due estremità del rettangolo, come mostrato nella foto.

Ora piegare verso l’alto le due estremità inferiori, poi ripiegare la parte sinistra del tovagliolo leggermente verso l’alto e fare la stessa cosa con la parte destra.

tovagliolo coniglio - procedimento 2

A questo punto girare il tovagliolo sotto sopra e piegare verso il basso la punta superiore. Poi girare di nuovo il tovagliolo sotto sopra.

tovagliolo coniglio - procedimento 3

Unire le due estremità superiori e fermarle con una molletta.

Fermare la base del coniglietto con un nastrino in modo che non si apra. Io ho avuto una fortuna incredibile a beccare il nastro dello stesso identico colore del tovagliolo. Naturalmente va bene anche di colore diverso, oppure di raffia o spago. 

tovagliolo coniglio - procedimento 4

Ecco fatto! Vi garantisco che è più difficile da spiegare che da fare. Prendete un tovagliolo e fate una prova guardando bene le varie fotografie e vedrete che non è nulla di trascendentale.

Vi interessano altro modi di piegare i tovaglioli? QUI ne trovate parecchi.

Buon lavoro a tutti! Paola


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Patate e cavolini di Bruxelles Successivo Polpette alla siciliana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.