Patate arraganate

Nemmeno una goccia di olio in questa gustosissima pirofila di patate arraganate, se si esclude quel misero goccino che serve per spennellare la pirofila e che, volendo, potrebbe essere sostituito con un foglio di carta da forno. Un piatto molto ricco in cui le patate vengono cotte insieme ad un trito di cipolla e aglio e cosparse di aromi vari. Buonissime. Una ricetta semplice ed economica che io ho letto nell’Enciclopedia della Cucina Italiana.


patate arraganate

PATATE ARRAGANATE

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 1 kg di patate (pesate con la buccia)
  • 1 cipolla (io ne ho usata una rossa)
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • origano (fresco o secco)
  • sale
  • pepe nero
  • 100 ml di acqua
  • olio per spennellare la pirofila

DIFFICOLTÀ: bassa

PROCEDIMENTO

Spellare l’aglio e la cipolla, lavarli, asciugarli e tritarli insieme. Tritare finemente anche il prezzemolo dopo averlo mondato e lavato.

Sbucciare le patate, lavarle molto bene sotto acqua corrente e asciugarle tamponandole con carta da cucina. Quindi tagliarle a fette dello spessore di 3/4 mm (cercate di tagliarle a fette regolari, in modo che abbiano tutte lo stesso tempo di cottura).

Spennellare di olio il fondo e i bordi di una pirofila e fare un primo strato di patate sovrapponendole leggermente tra loro. Spolverizzarle con sale, pepe e origano, poi cospargerle con metà del trito di aglio e cipolla.

patate arraganate - procedimento 1

Distribuirvi sopra metà del prezzemolo tritato (ho dimenticato la foto).

Proseguire con un secondo strato di patate di nuovo cosparse con sale, pepe e origano. Aggiungere il restante trito di aglio e cipolla e terminare con il prezzemolo avanzato.

Versare sulle patate 100 ml di acqua, poi coprire la pirofila con un foglio di carta stagnola.

patate arraganate - procedimento 2

Cuocere le patate arraganate in forno statico preriscaldato a 180° per 50 minuti, poi eliminare il foglio di alluminio e proseguire la cottura per altri 10 minuti o almeno fino a quando le patate risulteranno morbide (la ricetta originale prevedeva solo 40 minuti di cottura, ma al termine del tempo le mie patate erano ancora dure e ho dovuto aggiungere altri 20 minuti. Quindi controllatele prima di sfornarle).

A cottura ultimata, toglierle dal forno e servirle ben calde, mantenendole all’interno della pirofila di cottura.


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Gnocchetti ai carciofi Successivo Rotoli di piadina farciti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.