Pasta frolla: consigli e trucchi

In questo post ho riunito tutta una serie di consigli, informazioni e trucchi relativi alla pasta frolla, l’impasto utilizzato come base per torte (crostate) e biscotti. Si tratta di piccoli suggerimenti che possono risultare molto utili. Se ne conoscete altri sarò bel lieta di leggere i vostri commenti.


pasta frolla consigli e trucchi.

PASTA FROLLA: CONSIGLI e TRUCCHI

 

1) La pasta frolla migliore si ottiene utilizzando burro freddo di frigorifero e NON a temperatura ambiente come spesso si legge in giro.

2) Una volta preparata, va fatta riposare in frigorifero. Questo passaggio è fondamentale perché consente al burro di risolidificarsi e alla farina di perdere l’elasticità che ha acquistato durante la lavorazione e l’aggiunta dei liquidi.

3) Per stendere più facilmente la pasta frolla vi consiglio di metterla tra due fogli di carta da forno e di appiattirla col mattarello. Quando sarà stesa, trasferirla direttamente nella teglia di cottura con il foglio di carta forno su cui è appoggiata.

4) Se la pasta frolla si sbriciola e non riuscite a stenderla è sufficiente aggiungere all’impasto poca acqua fredda o mezzo albume.

5) Se si desidera una frolla più morbida è possibile aggiungere all’impasto poco lievito in polvere per dolci.

6) Se la frolla va cotta da sola (senza farcitura) nella classica “cottura in bianco” è necessario coprirla con un foglio di carta da forno e disporvi sopra dei fagioli secchi o dei pesetti (in vendita nei negozi di casalinghi più riforniti). In questo modo non si gonfierà.

7) La frolla deve essere ancora leggermente morbida quando esce dal forno poiché raffreddandosi tende ad indurire. Quindi non rimettete in forno dei biscotti troppo morbidi pensando che non siano cotti. Lasciateli a temperatura ambiente e vedrete che induriranno.

8) Dovete fare una crostata? Un semplicissimo trucco per avere delle belle strisce di pasta frolla con cui decorarla è quello di metterle in freezer per una decina di minuti dopo averle tagliate. Al momento dell’utilizzo non si deformeranno quando le dovrete disporre sopra la torta nel tipico motivo a losanghe.

9) La pasta frolla si conserva in frigorifero per un paio di giorni coperta con della pellicola trasparente.

10) È possibile congelare la frolla mettendola in un sacchetto gelo. Si conserverà per un massimo di 2/3 mesi. Al momento dell’utilizzo è consigliabile scongelarla in frigorifero.

Nel blog potete trovare le seguenti ricette:

PASTA FROLLA

PASTA FROLLA SENZA BURRO

PASTA FROLLA AGLI AMARETTI

FROLLA SALATA


facebook twitter badgeSeguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Cannella: proprietà e benefici Successivo Torta di mais e amaretti

6 commenti su “Pasta frolla: consigli e trucchi

  1. paola buoni il said:

    Ho sempre il dubbio delle uova, vanno usate da frigir o lasciate fuori un paio d ore dal frigor? Grazie sei molto carinabelle e enteressanti le tue ricette.

  2. Nadia il said:

    Ciao io uso lo zucchero a velo e mi viene una frolla buonissima, non si sentono “granelli” quando si mastica, come invece mi succedeva con lo zucchero semolato o di canna
    Complimenti per le ricette, fin’ ora mi sono riuscite sempre bene!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.