Crea sito

Pasta alle cime di rapa e pan cotto

Dopo le tagliatelle dello chef (ricetta QUI) ecco un’altra ricetta che porta la stessa firma: la pasta alle cime di rapa e pan cotto. Si tratta, infatti, di un altro primo piatto che lo chef Bruno Barbieri ha realizzato nella cucina di casa sua durante la quarantena forzata per coronavirus. Be’… è spettacolare! Ma non avevo dubbi. Una pasta ottima sia calda che fredda e che racchiude un mix di sapori davvero incantevole. È anche molto facile da preparare anche se non proprio veloce visto che richiede diversi passaggi. Tuttavia vi garantisco che il risultato finale merita quel piccolo sforzo.

Pasta alle cime di rapa
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gPenne Rigate
  • 500 gCime di rapa
  • 200 gPomodorini
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Per il PAN COTTO:

  • 50 gTaralli
  • 1 cucchiaioCapperi sotto sale
  • 1 spicchioAglio
  • 1 pizzicoOrigano
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Per il CONDIMENTO:

  • 30 gParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 3Acciughe sott’olio
  • q.b.Olio (al peperoncino)
  • q.b.Succo di limone
  • 15 mlOlio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Pentola
  • Schiumarola
  • 1 Terrina
  • 1 Padella (piccola)

Preparazione

Iniziamo!

  1. Portare a bollore una pentola con abbondante acqua salata. Nel frattempo, pulire le cime di rapa eliminando i gambi e lavarle molto bene.

  2. Pasta alle cime di rapa - procedimento 1

    Quando l’acqua bolle tuffarvi le cime di rapa e sbianchirle per un paio di minuti, quindi scolarle con una schiumarola e tuffarle subito in acqua e ghiaccio in modo che mantengano il loro bel colore brillante.

    ATTENZIONE: non buttate via l’acqua di cotture delle cime di rapa che ci servirà per cuocere la pasta.

  3. Pasta alle cime di rapa - procedimento 2

    Riprendere le cime di rapa e strizzarle bene con le mani (si formerà una palla), trasferirle sul tagliere e tagliarle a pezzetti. Quindi sbriciolarle all’interno di una capiente terrina.

  4. Pasta alle cime di rapa - procedimento 3

    Lavare i pomodorini, asciugarli con carta da cucina, tagliarli a pezzettini e unirli alle cime di rapa.

Ed ora occupiamoci del pan cotto!

  1. Tritare grossolanamente i taralli (io ho usato il batticarne, ma va bene anche un semplice coltello o una bottiglia) e metterli in una padellina.

  2. Dissalare i capperi sotto acqua corrente, asciugarli, tritarli grossolanamente e unirli ai capperi.

  3. Spellare lo spicchio di aglio, tritarlo finemente e aggiungerlo nella padella.

  4. Pasta alle cime di rapa - procedimento 4

    Quindi unire l’origano, un filo di olio, portare la padella sul fuoco e tostare bene il pane, mescolandolo spesso. Una volta dorato e croccante, toglierlo dalla padella e metterlo da parte.

Prepariamo il condimento!

  1. Pasta alle cime di rapa - procedimento 5

    Mettere il formaggio grattugiato in una ciotola, unirvi i filetti di acciuga tritati finemente e mescolare bene.

  2. Pasta alle cime di rapa - procedimento 6

    Unire qualche goccia di olio al peperoncino, qualche goccia di succo di limone e l’olio extravergine; quindi mescolare bene per amalgamare perfettamente gli ingredienti. Ne risulterà un intingolo piuttosto denso, quindi ammorbidirlo unendo 2 cucchiai di acqua di cottura.

In cottura!

  1. Portare di nuovo a bollore l’acqua in cui si erano sbianchite le cime di rapa e cuocervi le penne. Scolarle al dente e trasferirle direttamente nella terrina delle verdure (cime di rapa e pomodorini). Dare una prima mescolata.

  2. Pasta alle cime di rapa - procedimento 7

    Quindi unire il condimento a base di Parmigiano e acciughe e mescolare di nuovo.

Impiattiamo!

  1. Distribuire sul fondo del piatto un po’ di pan cotto, distribuirvi sopra la pasta, spolverizzare con altro pan cotto e irrorare con un filo di olio.

  2. Pasta alle cime di rapa - procedimento 8

    La pasta alle cime di rapa può essere servita subito, ma è ottima anche fredda. In quest’ultimo caso unire il pan cotto solo al momento di portarla in tavola per evitare che si inumidisca e perda la sua croccantezza. Enjoy! Paola

  3. badge social

    Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.