Panini gomitolo morbidissimi

Non potete capire quanto siano soffici questi panini gomitolo se non li provate. Delle nuvolette! Che soddisfazione prepararli, vederli crescere e gustarli. Richiedono qualche attenzione ma non sono affatto difficili da fare. Quindi se amate mettere le mani in pasta e realizzare in casa il vostro pane questa è assolutamente una ricetta da non perdere. Portateli in tavola e raccogliete i complimenti. Happy baking!

Panini gomitolo
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6 panini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina 0
  • 1 cucchiainozucchero
  • 10 gsale
  • 140 mllatte (+ quello per spennellare)
  • 1uovo (medio)
  • 4 glievito di birra secco
  • 30 gburro
  • 100 grobiola (a temperatura ambiente)
  • q.b.semi di sesamo

Strumenti

  • Planetaria
  • 1 Ciotola
  • Mattarello
  • Pennello

Preparazione

Un paio di precisazioni!

  1. Nella preparazione di questi panini gomitolo io ho usato del lievito di birra secco. Ovviamente potete sostituirlo con del lievito fresco (8 g circa). Quanto alla quantità potete aumentarla se desiderate ridurre i tempi di lievitazione che ho indicato.

  2. Consiglio l’uso della planetaria o di un mixer per l’impasto, ma ciò non toglie che si possa procedere anche a mano lavorando molto a lungo la pasta sulla spianatoia. Sarà solo più “faticoso” ma il risultato non cambierà.

  3. Panini gomitolo - interno

Cominciamo?

  1. Panini gomitolo - procedimento 1

    Setacciare la farina all’interno della ciotola della planetaria (io ho usato la farina Nuvola del mulino Caputo), unire lo zucchero e mescolare con una piccola frusta a mano, poi aggiungere il latte tiepido.

  2. Panini gomitolo - procedimento 2

    Aggiungere anche l’uovo e il lievito di birra secco.

  3. Cominciare ad impastare con la frusta a gancio e aggiungere il sale quando il composto inizia a compattarsi.

  4. Panini gomitolo - procedimento 3

    Continuare a lavorare l’impasto fino a quando si incorderà al gancio. A questo punto aggiungere il burro a pezzetti e incorporarlo alla perfezione. L’impasto è pronto quando si sarà di nuovo incordato al gancio.

  5. Trasferirlo sulla spianatoia leggermente infarinata, lavorarlo un po’ con le mani e modellare una palla.

  6. Metterla all’interno di una ciotola unta di olio, coprire con la pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio del volume in un luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria: io l’ho fatta riposare per 4 ore.

Al termine della lievitazione…

  1. Trasferire l’impasto sulla spianatoia infarinata e appiattirlo con le mani. Quindi stenderlo con il mattarello formando un rettangolo di circa 45 x 35 cm.

  2. Con una piccola spatola spalmare sulla superficie del rettangolo la robiola tenuta a temperatura ambiente affinché non intralci la lievitazione.

E ora divertiamoci!

  1. Piegare la parte sinistra dell’impasto verso il centro del rettangolo come mostrato nella foto, poi ripiegarvi sopra la parte destra.

  2. Passare il mattarello sopra al rettangolo ottenuto poi tagliarlo a metà con una rotella liscia o con un coltello affilato.

  3. Ricavare 3 strisce di uguale dimensione da ogni metà (si otterranno 6 strisce in totale).

  4. Ora prendere in mano una striscia e cominciare ad avvolgerla attorno alle 4 dita della mano destra. Dopo 2 giri, sfilare l’impasto dalle dita e avvolgere il resto della striscia proprio come se stessimo facendo un gomitolo di lana. Non ci sarà un solo panino uguale agli altri.

  5. Adagiare man mano i panini gomitolo sulla placca rivestita con carta da forno, coprirli con un canovaccio e metterli a lievitare per altre 2 ore.

  6. Infine spennellarli con del latte tiepido e cospargerli con dei semi di sesamo.

  7. Cuocere i panini gomitolo in forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti. Sfornarli e lasciarli intiepidire prima di servirli. Nel caso vi avanzassero, conservateli in un sacchetto di carta avvolto da uno di plastica e passateli qualche minuto in forno prima di mangiarli. Si mantengono morbidissimi. Enjoy! Paola

  8. Altri panini? Vi consiglio di provare quelli alle noci (1), al latte (2), allo yogurt (3) o quelli per hamburger (4). Cliccate sulle fotografie per leggere le ricette:

    Panini alle noci - dettaglio panini soffici al latte panini allo yogurt

  9. badge social

    Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

L’idea di questi panini gomitolo l’ho trovata QUI e io, come sempre, ve li mostro con le mie modifiche.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.