Orata con asparagi e zafferano

Voglia di pesce? Oggi vi suggerisco di provare questi semplici filetti di orata con asparagi e zafferano. Sono un secondo piatto sano, leggero e delicato che si prepara velocemente e senza alcuna difficoltà. Insomma la classica ricetta sana, ma buona. Quindi se dovete tenere sotto controllo le calorie, ma desiderate mangiare qualcosa di gustoso, annotatevela!

orata con asparagi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5/10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • filetti di orata (anche surgelati) 4
  • Asparagi 5
  • Aglio 1 spicchio
  • stimmi di zafferano 1 pizzico
  • Brodo di pesce 50 ml
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Succo di limone q.b.

Preparazione

  1. Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, poi staccare le punte e metterle da parte.

    Eliminare la parte terminale bianca più dura del gambo, quindi pelarli con il pelapatate in modo da togliere la parte esterna verde filamentosa.

  2. A questo punto, sempre con un pelapatate o con un coltellino, tagliarli a striscioline nel senso della lunghezza.

  3. Spellare l’aglio, privarlo dell’anima centrale, tritarlo finemente e soffriggerlo con un filo di olio in un largo tegame.

  4. Lasciarlo sfrigolare per qualche istante poi unire il brodo e gli stimmi di zafferano sbriciolati (in alternativa potete utilizzare un pizzico di zafferano in polvere).

  5. Scaldare il tutto e aggiungere i filetti di orata ancora surgelati.

  6. Cuocere per 2/3 minuti, poi unire gli asparagi (comprese le punte tenute da parte), una generosa presa di sale ed una abbondante macinata di pepe nero.

  7. Mettere il coperchio e cuocere a fiamma dolce per una decina di minuti circa, girandoli delicatamente a metà cottura.

  8. Servire subito i filetti di orata con asparagi, irrorandoli con del succo di limone a piacere.

    Buon appetito a tutti! Paola

  9. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Ciabattine ai fiori di zucca Successivo Risotto ai peperoni rossi e robiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.