Finocchi al pomodoro

A volte bastano pochi semplici ingredienti per portare in tavola un piatto gustoso e un po’ diverso dai soliti. È questo il caso del contorno che vi propongo oggi. In men che non si dica vi ritroverete con una colorata e profumata padellata di finocchi al pomodoro. Non solo sono buoni, ma potrete utilizzarli anche per camuffare le verdure e farle mangiare più facilmente ai bambini. In questa ricetta ho usato la Salsa Pronta Classica Barilla perché è morbida, corposa e vellutata ed avvolge perfettamente gli spicchi di finocchio conferendo loro un intenso profumo di pomodoro.


finocchi al pomodoro

FINOCCHI AL POMODORO

INGREDIENTI (per 3/4 persone)

NOTA

* Per chi segue una dieta vegetariana sarà sufficiente sostituire il Grana/Parmigiano con un formaggio analogo preparato con caglio vegetale.

DIFFICOLTÀ: bassa

PROCEDIMENTO

Pulire i finocchi eliminando i gambi, le barbette verdi e la base. Tagliarli in quarti, poi tagliare ogni quarto a metà, quindi lavarli bene sotto acqua corrente.

In un capiente tegame scaldare qualche cucchiaio di olio, poi aggiungere i finocchi a spicchi (ancora bagnati), una generosa presa di sale ed una abbondante spolverizzata di pepe nero.

Mettere il coperchio e cuocere a fiamma dolce per una ventina di minuti, girandoli di tanto in tanto molto delicatamente per evitare di rompere gli spicchi.

Trascorso questo tempo, togliere il coperchio e aggiungere 4/5 abbondanti cucchiai di Salsa Pronta Classica Barilla.

Rimettere il coperchio e proseguire la cottura fino a quando i finocchi risulteranno teneri (controllateli con una forchetta; dovranno essere morbidi, ma ancora consistenti).

A questo punto, spegnere il fuoco, cospargere i finocchi al pomodoro con abbondante formaggio grattugiato, rimettere il coperchio e lasciarlo sciogliere.

Et voilà! Il vostro piatto è pronto! Servire i finocchi al pomodoro caldi o tiepidi.


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Bocconcini piccanti Successivo Cestini di pane con crema di cannellini e asparagi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.