Crostata morbida alla marmellata

Questa crostata morbida alla marmellata è una delle poche torte con la marmellata presenti nel mio blog. Perché? Semplice! In casa mia la marmellata non è molto amata e, se mi conoscete un po’, sapete ormai perfettamente che i dolci preferiti dai miei figli sono quelli a base di cioccolato o nutella. Tuttavia quando ho letto la ricetta di questa crostata morbida ne sono stata subito attirata ed ho deciso di provarla. Be’….è andata a ruba. Una torta da credenza soffice e profumata, ottima sia per la prima colazione che per la merenda. Fantastica servita con un tè e accompagnata da quattro chiacchiere con un’amica! Questa volta ho usato della marmellata di limoni ma l’ho fatta anche con marmellata di arance. Potete tranquillamente usare qualsiasi altro tipo di confettura.

crostata morbida alla marmellata
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    35/40 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 00 200 g
  • Zucchero 100 g
  • Burro 150 g
  • Uova 2
  • Marmellata (o confettura) 250 g
  • vaniglia in polvere (o 1 bustina di vanillina) ½ cucchiaino
  • Lievito in polvere per dolci ½ bustina
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. crostata morbida alla marmellata - fetta
  2. Allora cominciamo!

    Mettere in un robot da cucina la farina, lo zucchero, il lievito, la vaniglia, il sale ed il burro freddo a pezzetti.

  3. crostata morbida - procedimento 1

    Impastare: si dovrà ottenere un composto sbriciolato. Vi consiglio di utilizzare proprio un robot da cucina poiché a mano diventa davvero un po’ complicato ottenere un buon risultato.

  4. Aggiungere le uova.

  5. Impastare di nuovo fino a quando il composto diventerà morbido e omogeneo.

  6. Trasferirlo in una tortiera del diametro di 26 cm precedentemente imburrata ed infarinata oppure spennellata con dello staccante per teglie (trovate la ricetta QUI).

  7. Stendere l’impasto sul fondo, poi formare dei buchi sulla superficie usando il dorso di un cucchiaio.

  8. crostata morbida - procedimento 2

    Riempire i buchi con la marmellata e, infine, coprire il tutto con altra marmellata.

  9. Cuocere la crostata morbida alla marmellata in forno statico preriscaldato a 180° per 35/40 minuti.

  10. Sfornarla e lasciarla raffreddare completamente. A piacere la si può spolverizzare con dello zucchero a velo (io non l’ho messo).

  11. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter e Instagram. Mi trovate QUI!

Precedente Gnocchi agli spinaci e gorgonzola Successivo Zucchine trifolate

43 commenti su “Crostata morbida alla marmellata

  1. Ciao ti seguo da un anno più o meno,ho iniziato con il pane girasole.Tutte le tue ricette mi sono riuscite.Ho visto che pubblichi anche delle foto,mi piacerebbe mandartene qualcuna ma come faccio a inviartele?

  2. simona il said:

    Che buona!!!!! La proverò con la confettura di mirtilli che a casa mia adorano!!!!! Facilissima da fare oltre tutto!!!!! Grazie!!!!! ciao

  3. sandra il said:

    mio marito è intollerante al grano, usiamo solo la farina di kamut, secondo la tua esperienza la posso sostituire nelle tue ricette o servono accorgimenti particolari? grazie per la tua attenzione ( e per tutte le ricette che copio….) 🙂

    • paola67 il said:

      Fausta nei prossimi giorni pubblico un post in cui riunisco i dolci senza uova. Non sono molto, ma qualcosa c’è! Puoi guardare la torta matta nel frattempo, o i biscotti mandorle e latte condensato, i biscotti all’avena

  4. Connie il said:

    Ciao, leggo sempre e volentieri le tue ricette
    Oggi ho provato a fare la crostata morbida, ma ho messo la farina dopo aver messo le uova, spero non abbia compromesso la riuscita della torta.
    Grazie per tutte le ricette/consigli che posti…sono F…A…N…T…A…S…T…I…C…H…E,

  5. Cristina Vecchietti il said:

    grazie Paola per le ottime ricette che pubblichi, una domanda: di quale misura e’ lo stampo per questa crostata?
    Cristina

  6. Grazie per questa ricetta! Ho.preparato la.torta per la.festa della mia bimba ed ha avuto.un successone!
    Complimenti per il blog, mi piace moltissimo!

  7. loretta il said:

    Ciao, ti seguo molto,e ho fatto moltissime tue ricette sia dolci che salate,vorrei saper però come mai nei dolci non usi la bacca di vaniglia o l’estratto fatto in casa con l’alcool,invece della bustina chimica. Grazie!!!

    • paola67 il said:

      A dire il vero io uso da tempo la polvere di vaniglia (del tutto naturale e non chimica). È quella marrone scuro che si vede nelle foto. Poiché non è facile da trovare indico la vanillina come possibile sostituzione

  8. Marina Ilardo il said:

    Ho preparato la crostata morbida però ho dovuto aggiungere altra farina perché l’impasto era troppo molle. Come è possibile ?

  9. Annalisa il said:

    Buon giorno, ti seguo da tempo e spesso preparo le tue ricette che trovo eccezionali: semplici da fare e ottime, e sempre riuscite alla perfezione, grazie alla tua spiegazione passo a passo.
    Ieri sera avevo voglia di marmellata, cosa strana dato che a me generalmente non piace, ed ho provato la tua crostata morbida, l’ho portata oggi in ufficio per i miei colleghi: tutti l’hanno trovata “divina”!!!
    Grazie mille e complimenti.

    Annalisa

  10. Federica il said:

    ciao, ho il bimby come robot. Mi sai indicare che tempistiche e velocità devo usare per ottenere un buon impasto. grazie e sempre mille complimenti per le tue indicazioni

    • paola67 il said:

      NO Federica…io il bimby lo uso “ad occhio” e ora non saprei cosa dirti in merito. Prova anche tu e vedrai che non è necessario avere sempre indicati i secondi precisi. Gli impasti vengono benissimo lo stesso 😉

    • paola67 il said:

      No, nessunissimo motivo; usata solo perché mi piaceva ma puoi tranquillamente utilizzare lo stampo che preferisci Alessandra 😉

  11. Ciao Paola. Anch’io ti seguo da tanto e mi delizio nel vedere e provare le tue ricette (molte volte veloci e semplici, ma sempre con un “tocco” in più che le rende sfiziose).
    A proposito di questa torta… anche io non sono grande amante dell’usare la marmellata nelle torte… ma nell’ impasto non ho mai provato. Quindi una domanda: non viene troppo zuccherina (il colesterolo impera! )?
    E se calo la dose di zucchero l’impasto ne soffrirà?
    Grazie per i tuoi consigli.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.