Come fare le meringhe in casa

Le meringhe sono dei dolcetti preparati con due semplici ingredienti: albume e zucchero. Sono buonissime mangiate così, da sole, ma è anche possibile utilizzarle per decorare dei dolci. Sbriciolate possono arricchire delle creme rendendole ancora più golose (potete trovare una ricetta QUI). In genere sono la classica ricetta cui si ricorre per smaltire gli albumi avanzati da altre preparazioni. In questo post vi mostro come fare le meringhe in casa. Queste non le ho preparate io, ma Serena (la compagna del mio fisioterapista) che ringrazio tantissimo. Io le ho assaggiate e vi garantisco che sono ottime.


come fare le meringhe

COME FARE LE MERINGHE IN CASA

come fare le meringhe

 

INGREDIENTI

Con queste quantità si preparano circa 150 meringhe piccole.

  1. 4 albumi a temperatura ambiente
  2. 240 g di zucchero semolato
  3. 1 cucchiaino scarso di aceto bianco o di limone (se necessario).

NOTA

Se volete aumentare o diminuire le dosi, calcolate sempre 60 g di zucchero per ogni albume.

PROCEDIMENTO

Mettere gli albumi in una ciotola e cominciare a montarli con le fruste elettriche. Partire ad una velocità lenta per qualche minuto, poi aumentare gradualmente la velocità. Se gli albumi facessero fatica a montare, unire l’aceto o il limone. Continuare fino a quando si saranno montati a neve fermissima.

meringhe - procedimento 1

A questo punto iniziare ad unire, poco alla volta, lo zucchero, aggiungendone altro solo quando il precedente sarà stato perfettamente amalgamato al composto.

meringhe-procedimento-2

Quando tutto lo zucchero sarà stato incorporato, trasferire il composto in un sac à poche con punta a stella.

meringhe-procedimento-3

Rivestire la placca con un foglio di carta da forno e cominciare a formare le meringhe facendo un piccolo cerchio concentrico che termini con una puntina. Tenerle leggermente distanziate tra loro in modo da evitare che in cottura si attacchino le une alle altre.

meringhe-procedimento-4

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 70° per 6 ore circa.

img_5893

Il forno ventilato vi consente di cuocere contemporaneamente più leccarde.


facebook twitter badgeSeguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Piccole cheesecake al salmone Successivo Sfogliatine alla pizzaiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.