Biscotti di vetro

Vi è venuto qualche volta il desiderio o anche solo il pensiero di preparare dei biscotti da appendere all’albero di Natale? Se la risposta è affermativa, questo articolo è fatto apposta per voi. Oggi, infatti, vi mostro come realizzare dei carinissimi biscotti di vetro. Già il nome è carino, non trovate? Questi dolcetti sono facilissimi da fare e sono perfetti anche da confezionare come piccoli regalini: un bel nastrino colorato, una bella scatolina e il gioco è fatto. Se poi non li volete attaccare all’albero o alle finestre, nessun problema. Mangiateli perché sono proprio buoni. Siete pronti per la ricetta? Let’s get started, then!

biscotti di vetro
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • q.b. Pasta frolla
  • q.b. Caramelle dure*

Preparazione

  1. Non ho precisato la quantità degli ingredienti perché essa dipende da quanti biscotti di vetro desiderate preparare. Proseguendo nella lettura della ricetta, vi renderete conto del perché. Se intendete utilizzarli per l’albero di Natale o come regalini ve ne serviranno parecchi.

  2. Prima di tutto bisogna preparare la PASTA FROLLA. Potete seguire la vostra ricetta di fiducia, oppure potete preparare una frolla seguendo le ricette descritte QUI o QUI. Io ho preparato i miei biscotti di vetro con una frolla agli amaretti (trovate la ricetta cliccando QUI). In questo modo mi sono venuti dei dolcetti un po’ più scuri e più particolari nel gusto. Ma decidete voi. Se poi non volete preparare in casa la frolla o desiderate abbreviare i tempi di preparazione, andrà bene anche quella pronta che si acquista in panetti al supermercato (ma questa è proprio l’ultima spiaggia, eh!?).

  3. Una volta pronta la frolla, formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e metterlo a riposare in frigorifero per almeno un’ora (se avete tempo, potete anche preparare la frolla il giorno prima; sarà anche migliore).

  4. Trascorso il tempo del riposo, stendere la frolla con il mattarello ad uno spessore di 4/5 mm.

E ora tagliamo i biscotti di vetro!

  1. Vi serviranno due formine natalizie (stella, abete, pupazzo di neve, ecc) di due diverse dimensioni: una grande e una piccolina.

  2. Con la formina grande, ricavare dalla frolla i biscotti. Quindi tagliare ogni biscotto al centro con la formina più piccola. Con una cannuccia, fare un foro all’estremità più alta del biscotto. Questo vi permetterà di farvi passere un nastrino se li volete appendere; in caso contrario potete non bucarli. La cannuccia è la soluzione migliore. Non usate uno stecchino perché vi verrà un buco troppo piccolo che in cottura tenderà a chiudersi.

    biscotti di vetro - procedimento 1
  3. Con l’aiuto di una spatola (per evitare di rovinarli) trasferire man mano i biscotti sulla placca rivestita con carta da forno.

  4. Impastare di nuovo i ritagli di frolla e continuare allo stesso modo fino ad esaurimento dell’impasto. Una volta tagliati tutti i biscotti, mettere la placca per almeno un quarto d’ora in frigorifero.

  5. Infine, cuocere i biscotti di vetro in forno statico preriscaldato a 180° per 5 minuti.

  6. Nel frattempo ridurre in briciole le caramelle (vi ricordo che dovete utilizzare quelle dure senza ripieno). Io le ho pestate con un batticarne, ma se preferite potete usare anche un mixer.

  7. Dopo i primi 5 minuti di cottura, sfornare i biscotti e riempire i fori centrali con le bricioline di caramella.

  8. Quindi infornare di nuovo per altri 5 minuti circa. In pratica quando vedrete che le caramelle iniziano a fare delle bollicine sono pronti da sfornare.

  9. Togliere i biscotti di vetro dal forno, ma non toccarli assolutamente fino a quando saranno del tutto freddi. Enjoy! Paola

    biscotti di vetro - dettaglio

  10. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

NOTA

*Per la realizzazione di questi biscotti di vetro dovete utilizzare delle caramelle dure senza ripieno. Non mescolate tra loro i colori. 

Precedente Frolla agli amaretti Successivo Girandole con il salmone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.