Crea sito

Risotto al radicchio di Treviso con cottura Secuquick AMC

Il risotto è uno di quei piatti che richiede un po’ di pazienza per la preparazione ma se come me utilizzate le pentole AMC riuscirete ad avere un buon risotto senza dover mescolare di continuo e con poco tempo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gRadicchio rosso di Treviso
  • un quartoCipolla rossa
  • Mezzo bicchiereVino bianco o rosso
  • 1 pizzicoSale
  • 150 gRiso Arborio
  • 300 mlAcqua
  • 1 cucchiainoDado vegetale
  • q.b.Burro
  • 3 cucchiaiGrana Padano DOP

Strumenti

  • 1 Unità di cottura da 20 cm AMC
  • 1 Coperchio Secuquick
  • 1 Audiotherm

Preparazione

  1. Io sono partita con il radicchio già cotto.

    Tenete presente che ci vorranno 10 minuti per prepararlo ed è semplicissimo: basta soffriggere cipolla ed olio, aggiungere il radicchio lavato e tagliato a pezzi e sfumare con il vino.

    Salare e lasciar cuocere 10 minuti aggiungendo un goccio d’acqua se necessario.

  2. Aggiungere il riso e tostarlo per mezzo minuto.

    Aggiungere acqua, un cucchiaino di dado vegetale e chiudere il coperchio Secuquick.

  3. Impostare Audiotherm in modalità “soft” per un minuto.

    Alzare il fuoco al massimo fino a quando non arriva alla prima finestra “soft”.

    Poi abbassare il fuoco, io addirittura l’ho spento.

  4. Trascorso il minuto, spegnere il fuoco ed attendere l’apertura del coperchio.

    Questo è il risultato.

    Nel caso in cui il liquido non si fosse assorbito del tutto, come è successo a me, accendete nuovamente il fuoco al massimo e mescolate finché non si sarà asciugato (ci vorrà un altro minuto).

    Spegnere il gas e mantecare con burro e grana grattugiato.

  5. Questo è il risultato.

Note

Non preoccupatevi se una volta aperto il coperchio troverete ancora del brodo vegetale, fatelo asciugare velocemente mescolando per un minuto.

Per quanto riguarda il tipo di riso, ho fatto diversi tentativi e alla fine con l’arborio ho ottenuto un risultato perfetto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *