Crea sito

Pan di Spagna

Il pan di spagna è una delle basi più utilizzate in pasticceria.
La ricetta che posto oggi non prevede l’utilizzo di lievito, io lo preferisco nella versione originale che non lo prevede.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per un pan di spagna da 18 cm
  • 3Uova
  • 90 gZucchero
  • 90 gFarina 00
  • 1 cucchiainoAceto
  • 1Scorza di limone

Preparazione

  1. Per prima cosa rompete le uova, che dovranno essere necessariamente a temperatura ambiente, nella ciotola di una planetaria.

  2. Aggiungere lo zucchero ed il cucchiaino di aceto ed avviare la planetaria munita di frusta, prima lentamente e dopo 5 minuti portatela alla massima velocità.

    Lasciate montare il composto per almeno 15/20 minuti.

    Deve diventare un composto spumoso e leggero.

  3. Nel frattempo preparate lo stampo di diam. 18 cm (meglio se è quello apribile) imburrato ed infarinato.

    Accendete il forno statico a 180 gradi e setacciate la farina.

  4. Trascorsi circa 20 minuti otterrete un composto soffice e spumoso perché ha incorporato molta aria.

    Ora l’obbiettivo perché il pan di spagna risulti bene è non far fuoriuscire l’aria.

  5. Aggiungete la scorza grattugiata del limone ed incorporate la farina setacciata.

    Dovrete eseguire dei movimenti delicati dal basso verso l’alto in modo da far uscire meno aria possibile e nello stesso tempo incorporare la farina.

  6. Quando l’impasto è pronto, versatelo nella tortiera ed infornate per 35/40 minuti a 180° forno statico.

    Fate sempre la prova dello stecchino prima di toglierlo dal forno.

  7. Il risultato sarà questo, lasciate intiepidire il pan di spagna prima di toglierlo dallo stampo.

    Prima di tagliarlo per la farcitura deve essere ben freddo.

Conservazione

Il pan di spagna si conserva chiuso in un sacchetto di plastica per un un paio di giorni oppure lo si può congelare.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *