Crea sito

Pan Brioche con uvetta

Il pan brioche è un lievitato dolce e soffice, di origini francesi, spesso arricchito da frutta secca o cioccolato.
In questo caso io gli ho dato la classica forma di “bauletto”, ma lo si può trovare a forma di treccia oppure panini da gustare sia in versione dolce, per esempio accompagnati da marmellata o crema di nocciole, sia accompagnati da preparazioni salate, mi viene in mente il classico abbinamento burro e salmone affumicato.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gfarina Manitoba (o comunque una farina forte)
  • 150 glatte tiepido
  • 10 glievito di birra fresco
  • 75 gzucchero semolato
  • 5 gsale fino
  • 60 gburro
  • 1uovo
  • 150 guvetta

Strumenti

  • 1 Stampo da Plumcake

Preparazione

  1. Versare nella ciotola della planetaria munita di gancio il latte tiepido, il lievito di birra sbriciolato, un cucchiaio di zucchero e 3 cucchiai di farina (entrambi prelevati dal totale della ricetta).

    Impastare velocemente, coprire con pellicola e lasciare lievitare mezz’ora.

  2. Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l’impasto che nel frattempo avrà già aumentato di volume.

  3. Aggiungere l’uovo ed il resto dello zucchero ed impastare sempre con il gancio.

    Quando l’uovo si sarà amalgamato, aggiungere la farina ed il sale.

  4. Impastare finchè non vedrete che l’impasto inizia a staccarsi dalle pareti della ciotola.

    Se notate che risulta troppo appiccicoso, aggiungere un paio di cucchiai di farina oltre a quelli che ho indicato in ricetta.

    A questo punto aggiungere il burro ammorbidito tagliato a cubetti, un po’ alla volta, facendolo assorbire prima di aggiungerne dell’altro.

  5. Coprire con pellicola e lasciare lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio del volume. Ci vorranno circa un paio d’ore.

  6. Dividere l’impasto in quattro parti uguali e cercare di appiattirle con le dita.

  7. Stendere sull’impasto l’uvetta precedentemente fatta rinvenire in acqua tiepida, strizzata ed asciugata.

    A questo punto arrotolare in modo da avvolgere l’uvetta nell’impasto e poi formare quattro palline.

  8. Disporre le 4 palline nello stampo da plumcake che avrete precedentemente imburrato. Coprire con pellicola e lasciar lievitare per un’altra oretta.

  9. Quando l’impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo, spennellatelo con un goccio di latte e cospargetelo con lo zucchero semolato.

  10. Infornare a 180 gradi, a forno statico già caldo, per 25 minuti.

  11. Una volta tolto dal forno, lasciar intiepidire, togliere dallo stampo e far raffreddare su una gratella.

Conservazione e variazioni

Il pan brioche si conserva per un paio di giorni chiuso in un sacchetto di plastica, ma io lo mangio anche dopo una settimana tostato e devo dire che è davvero buono lo stesso.

Per quanto riguarda le variazioni, largo alla fantasia, sia per quanto riguarda la forma (per esempio potete fare una treccia, dei panini piccoli, delle treccine più piccole) sia per il ripieno (esempio gocce di cioccolato, uvetta e noci, frutti rossi disidratati).

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *