Spaghetti con vongole fresche. Estivi e semplici

Una bella spaghettata è sempre un piatto che ricorda la compagnia degli amici, se poi ci aggiungiamo delle vongole  https://it.wikipedia.org/wiki/Venerupis_philippinarum fresche ci sono tutti gli ingredienti per un piatto estivo e di mare, semplice ma gustoso!

Non amo aggiungere troppi ingredienti in questo piatto in quanto se le vongole sono fesche, e gli spaghetti di buona qualità, saranno sufficienti, olio, aglio, e prezzemolo per rendere il piatto davvero perfetto. Seguite tutta la ricetta anche perchè vi spiegherò come far spurgare le vongole per non avere nemmeno un granello di sabbia.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    3 ore
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Alto

Ingredienti

Per gli spaghetti

  • Vongole veraci 1 kg
  • Spaghetti N°5 200 g
  • Prezzemolo (Abbondante) 1 ciuffo
  • Aglio 1 spicchio
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per pulire le vongole

  • Sale grosso 80 g
  • Acqua 2 l

Preparazione

    • La cosa più importante quando si prepara un piatto con le vongole fresche è fare bene l’operazione di spurgo delle vongole, altrimenti il vostro piatto risulterà sicuramente con della sabbia, quindi questa operazione è molto importante da fare bene. Per prima cosa quindi prendiamo un conteniore capiente e mettiamo l’acqua necessaria a coprire le vongole circa 2 litri, aggiungiamo quindi 80 gr di sale mescolando nell’acqua e versiamo le vongole (che ovviamente dovranno essere ancora vive).
    • Dopo alcuni minuti inizieremo a vedere le vongole aprir il guscio e rilasciare nell’acqua impurità e sabbia che rimarranno nell’acqua e sale.
    • Questa operazione ha la durata di almeno 3 ore, ma se avete modo potete lasciarle anche di più avendo cura dopo le prime 3 ore di cambiare nuovamente l’acqua ed aggiungere nuovo sale. (La quantità di sale deve essere intorno ai 40-45 gr per ogni litro d’acqua).
    •  In una padella antiaderente mettere un abbondante filo d’olio, lo spicchio d’aglio e le vongole (se fossero troppe, fatelo in due o più volte, in quanto le vongole non devono essere sovrapposte), coprite con un coperchio e lasciate cuocere per pochissimi minuti 4 circa.
    • Le vongole si apriranno e a questo punto potrete toglierle e metterle momentameamente in un piatto da parte e procedere con questo procedimento fino ad aprire tutte le vongole. le vongole formeranno un sughetto che non va buttato ma tenuto per condire il ultimo la pasta saltandola in padella con le vongole.
    • Ovviamente se una vongola non dovesse aprirsi, buttatela, non tentate di aprirla forzandola, solo le vongole aperte con il calore potranno essere utilizzate.
  1. – Una volta terminata la cottura delle vongole fate cuocere la pasta, e nel frattempo sgusciate almeno metà delle vongole (l’altra metà potete lasciarla nel guscio, oppure lasciarne solo alcune per decorazione, oppure ancora potetete lasciarle tutte nel guscio, questa sceltà è a totale discrezione del cuoco, e dei suoi gusti).

    – Scolate la pasta e saltatela in padella con le vongole e con il sughetto che le vongole in fase di cottura hanno creato e che non andrà buttato ma tenuto per questo momento. Così il sugo dovrebbe essere perfetto, ma se fosse leggermente asciutto potete aggiungere poco poco per volta un cucchiaio di acqua di cottura degli spaghetti. Cospargete,a fiamma spent,  con un pizzico si pepe (niente sale in quanto le vongole daranno già la giusta sapidità al piatto) e il prezzemolo fresco tritato finemente. Impiattate e servite. Buon appetito.

Precedente Polipo arrostito con olive taggiasche! Si scioglie in bocca Successivo Persico in guazzetto. Velocissimo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.