Pollo arrotolato con prosciutto,emmental e zucchine

Un secondo piatto d’effetto e facile da preparare. Leggero ed adatto anche per il pranzo di Pasqua o di Pasquetta.

Versatile e si possono fare mille versioni diverse con la fantasia e gli ingredienti che più vi piacciono.

Questa è una delle mie versioni preferite.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Petto di pollo (molto sottili) 8 fette
  • Prosciutto cotto alle erbe 8 fette
  • Emmentaler (sottili) 8 fette
  • Zucchine grigliate 12 fette
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Erba cipollina 10 fili
  • Aglio 1 spicchio

Preparazione

    • Disponete le fette di pollo sottili su un foglio di carta da forno in modo da formare due file da 4 fette una sopra e una sotto. Ogni fetta dovrà essere leggermente sovrapposta alle altre sia in senso verticale che orizzontale (tra le fettine non dovranno cioè esserci spazi)
    • Mettete un altro foglio di carta forno sopra le fettine di pollo e con un mattarello appiattite e schiatte leggermente in modo da compattare maggiormente le fette nei punti di contatto.
    • Togliete il foglio superior della carta forno.
    • Disponete sempre con lo stesso metodo, sopra al pollo, le fette di prosciutto e l’emmentaler fino ad esaurimento ed infine le zucchine grigliate in precedenza.
    • Con l’aiuto della carta forno arrotolate molto delicatamente le fette di pollo con il loro ripieno
    • Con lo spago da cucina legate il rotolo creando dei dischi di circa 2 cm /2,5 cm di spessore
    • Mettete in una pirofila da forno olio extravergine di oliva, l’erba cipollina e lo spicchio di aglio con sale e pepe e il bicchiere di vino bianco
    • Coprite con alluminio e mettete in forno a 200° per 40 minuti
    • Dopo i primi 20 minuti togliete l’alluminio e terinate la cottura per i restanti 20 minuti
    • Togliete dal forno e lasciate intiepidire
    • Togliete tutto lo spago e tagliate a fette servendolo con un po’ del suo sughetto.

Note

  • Per un risultato ottimale potete prepararlo il giorno prima e poi scaldarlo al momento di servirlo, più freddo sarà più sarà facile tagliarlo e avere delle fette compatte e perfette.

Precedente Spezzatino di pesce spada in padella Successivo Torta di nocciole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.