Frittelle di mele

Ed eccoci finalmente al carnevale, periodo di trasvetimenti e colori, e soprattutto, per me, periodo di frittelle di ogni tipo! Quelle che vi propongo oggi sono le classice frittelle di mele! Un dolce che ho mangiato in quantità quando ero piccola dalla nonna, ma anche da adolescente e ormai da adulta perchè anche la mamma le faceva spesso! Questa ricetta è infallibile, per avere frittelle proprio come quelle che trovare in questo periodo nelle rosticcerie e nelle panetterie. E rimarranno perfette anche il giorno dopo perchè non si impregnano d’olio.

  • Preparazione: 30 + 2 ore di riposo Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 30 frittelle
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per le frittelle

  • 6 Mele Red Delicious (oppure Renette)
  • 200 g Farina 00
  • 2 Uova
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • 40 g Zucchero
  • 200 ml Latte
  • 1 cucchiaino Lievito di birra secco
  • 1 cucchiaio Sale
  • 1 l Olio di oliva (oppure di semi per friggere)

Per decorazione

  • 150 g Zucchero (oppure zucchero a velo)

Preparazione

    • Per prima cosa sbattete i tuorli insieme allo zucchero ed aggiungete un po’ per volta la farina.
    • Una volta aggiunta metà della farina stemperate con il vino bianco e continuate a mescolare bene con la frusta o con una spatola.
    • Prendete il latte e scaldatene 50 ml (non troppo solo da intiepidirlo) e fate sciogliere il cucchiaino di lievito ed aggiungetelo all’impasto, continuando a mescolare bene
    • Aggiungere il latte restante poco per volta amalgamando completamente gli ingredenti, se l’impasto dovesse risultare ancora troppo compatto aggiungere ancora 50 ml di latte poichè dovrà essere piuttosto fluido e denso (ma attenzione NON liquido).
    • Lasciar riposare per circa 2 ore.
    • Montate gli albumi a neve ben ferma e poi aggiungerli alla pastella una volta trascorse le due ore di riposo.
    • Amalgamare il tutto molto bene dovrà essere una pastella liscia, densa e fluida.
  1. – Sbucciate le mele e privatele del torsolo e tagliate o delle rondelle rotonde oppure tagliate delle fette (non troppo sottili, anzi di almeno 1 cm, 1,5 cm). Io ho considerato 30 frittelle se le tagliate a rondelle rotonde, ma se ogni rondella la tagliate  a metà ve ne verranno circa il doppio, saranno un po’ meno belle esteticamente ma più numerose.

    • Scaldate l’olio di oliva (oppure di semi. Io utilizzo quello d’oliva perchè meno ricco di omega 6 e più ricco di omega 3 e con un punto di fumo più alto), e portatelo a 180°.
    • Prendete ogni rondella di mela e tuffatela nella pastella, con un cucchiaio adagiatela nell’olio bollente e dopo un paio di minuti quandosarà ben dorata toglietela e mettetela su carta assorbente. Ripetete fino ad esaurimento delle mele.
    • Una volta tolto l’olio in eccesso con la carta per fritti, passatele nello zucchero e mettete su un piatto da portata. Buona golosa merenda!

Note

– Io utilizzo l’olio di oliva perchè più ricco di omega 3 e meno di omega 6 e con un punto di fumo più alto, ma comunque anche l’olio di semi andrà bene per friggere.

– Le mele renette sono più friabili ed acidule, (tenderanno a rompersi e non formare un crerchio perfetto, ma spicchi, mentre le red deicoius sono più dolci e compatte, adatte per fare le classiche frittelle a cerchio.

  • Al termine potete passare le frittelle nello zucchero oppure spolverarle con lo zucchero a velo.
Precedente Torta bavarese al cioccolato (keto) Successivo Nasello,pomodori secchi e olive

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.