Il dolce è ottimo consumato da solo, per colazione, merenda o un semplice spuntino, oppure potete utilizzare la torta come base per poi farcirla con una crema al limone, o quello che preferite.


Ingredienti

  • 1 yogurt naturale
  • 2 misurini di zucchero
  • 1 misurino di olio di semi (in alternativa, se preferite, mezzo misurino di olio di oliva)
  • 4 misurini di farina
  • un pizzico di sale
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 uova
  • zucchero a velo per la guarnizione

 

La torta allo yogurt  è un dolce molto semplice da fare. Gustosa, soffice e più leggera di un dolce normale proprio grazie allo yogurt, che le da un gusto un più deciso e invitante.

La peculiarità di questa ricetta è data dal fatto che la potrete (e dovrete) eseguire senza l’utilizzo di alcuna bilancia: il barattolino del vostro yogurt diventerà il misurino con cui calcolare la quantità degli altri ingredienti!

Preparazione

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Uniteci yogurt, olio, sale poco alla volta e facendoli assorbire per bene al composto.

Unite anche la farina, precedentemente passata attraverso il setaccio, sempre poco alla volta e mescolando dal basso verso l’alto per evitare che il composti si smonti.

Aggiungete la scorza di limone grattugiata e, infine, il lievito setacciato.

Mettete il composto così ottenuto in una tortiera che avrete in precedenza imburrato e infarinato.

Cuocete la vostra torta in forno preriscaldato a 180 gradi.

Il tempo di cottura della torta è intorno ai 35 minuti: ci potrebbero volere anche 5 minuti in più o in meno, a seconda del forno. Per vedere se è pronta fate la classica prova dello stecchino.

Ricordate l’equazione per la torta: un misurino = 1 barattolo vuoto dello yogurt che avete utilizzato per realizzare la torta!

Una volta che la vostra torta è pronta spegnete il forno (lasciandola dentro) e aprite lo sportello per una decina di minuti.

Tirate fuori dal forno la vostra torta e lasciatela raffreddare.

A questo punto la potete spolverizzare con dello zucchero a velo (ma se preferite la potete lasciare naturale).