Crea sito

Timballo di Mare

Il mare era brusco con noi, ci respingeva con le sue onde, tenendoci sulla riva, lontani da quell’orizzonte che era tutti i nostri sogni di ragazzini. Eravamo lì, fermi, accanto alla barchetta del mio amico, lo scapestrato Rolando, impotenti e sconfortati, travolti dalla frustrazione di non poter navigare in quella grigia e impietosa distesa di acqua salata, come ci eravamo ripromessi il giorno prima. Ci alitava sul collo lo scirocco, imbrigliando qua e la nel cielo nuvole enormi e scure che radunava su noi due e preparando la strada a un’imminente burrasca di pioggia e di vento. La rabbia si prese gioco di noi. Maledicemmo il mare, che già di mio non amavo più di tanto, scagliandogli contro tutte le pietre che riuscimmo a trovare. Non tardarono ad arrivare le prime tiepide gocce d’acqua a spegnere l’incendio che ci bruciava dentro e a noi non restò che tornarcene a casa di Rolando col muso lungo e lividi pensieri. Ma dopo ogni tempesta, si sa, arriva la quiete. Varcando la porta fummo travolti da un profumo delizioso che veniva dalla cucina, dove lento e inesorabile cuoceva in forno il timballo di mare. Ora era il mio stomaco a brontolare: Tonno, Gamberi, Olive e Capperi, in un’unica giostra di spezie e di aromi, prendevano forma in quella sorta di mattoncino robusto e filante, il timballo di mare, che di lì a poco avrei gustato insieme al mio amico, figlio di un pescatore e di una donna che ai fornelli ci sapeva fare.  

Timballo di Mare
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gpasta sfoglia all’uovo (già cotta)
  • 800 gpomodori pelati
  • 250 ggamberi sgusciati
  • 100 gtonno sott’olio
  • 250 gmozzarella
  • 1 cucchiaiocapperi sotto sale
  • 12olive nere infornate
  • 1 cucchiainoorigano secco
  • 1 spicchioaglio
  • 1 cucchiaioprezzemolo tritato
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.pangrattato

Strumenti

  • 1 Teglia
  • 1 Tagliere
  • 1 Pentola d’acciaio

Preparazione

Potete preparare il timballo di mare anche con la pasta sfoglia all’uovo secca. Consiglio di usare Gamberi rossi del Mediterraneo, perché più saporiti. In alternativa usate Mazzancolle oppure Scampi. Il filetto di Tonno sott’olio di prima qualità, come per tutti gli altri ingredienti, fa la differenza.
  1. Per prima cosa sciacquate e mettete a bagno i Capperi in acqua fredda. Poi fate imbiondire l’Aglio con i 3 cucchiai di olio nella pentola, toglietelo e versate i Pomodori pelati e schiacciateli con una forchetta. Fate cuocere 10 minuti con un pizzico di sale.

  2. Nel frattempo denocciolate le Olive e tagliatele a pezzettini. Fate lo stesso con i Gamberi dopo averli sgusciati.

  3. Unite il tutto al sugo di Pomodoro, mescolate, aggiungete il Tonno sbriciolato, l’Origano e il Prezzemolo, regolate con il sale e, volendo, aggiungete un pizzico di Pepe. Fate cuocere ancora 15 minuti circa.

  4. Tagliate anche la mozzarella a cubetti.

  5. Timballo di Mare

    Imburrate la teglia, versate un po’ di sugo, sistemate la prima sfoglia, cospargete quanto basta il condimento di pesce, aggiungete la mozzarella e coprite con un’altra sfoglia. Proseguite così, a strati, fino all’ultima sfoglia, che cospargerete di sugo e pangrattato.

  6. Timballo di Mare

    Mettete in forno preriscaldato a 200 gradi e fate cuocere il timballo di mare per circa 20 minuti. Prima di servire nei piatti, ritagliate le porzioni e lasciatele stiepidire nella teglia qualche minuto per farle stabilizzare.

Il timballo di mare si può preparare anche il giorno prima, cuocerlo e tenerlo in frigorifero. Basta poi riscaldarlo e servirlo. Le eventuali porzioni avanzate si possono congelare in contenitori di vetro o plastica, ermeticamente chiusi. Evitare di conservare o cuocere il timballo in contenitori di alluminio, in quanto essi, a contatto con ingredienti acidi come il Pomodoro, possono rilasciare sostanze tossiche.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.