Crea sito

Sciroppo balsamico alla Nepetella


Amo le giornate ventose, quando il mio spirito si scompiglia tra le fronde odorose. Fu proprio in un pomeriggio così, battuto da una leggera tramontana, che andai a trovare Luisa, la mia amica fattucchiera, che vive in un casolare in collina, ai margini del bosco. Anche lei ama il vento che alita tra le erbe aromatiche, per sentirne l’odore nell’aria e inebriarsi di splendore. Le sue “piccoline”, come le chiama lei, sono piante coccolate con amore e lasciate libere di vagare nel cosmo vegetale di un’ambiente sano. Luisa mi accolse con un cesto profumato pieno di meraviglie botaniche da cui trarre sciroppi balsamici per la cura (e il piacere) del corpo e dell’anima e tra tutte spiccava un bel mazzo di Nepetella che da sola emanava sentori odorosi. E poi c’era la sua cucina, piena di vasetti pronti ad accogliere elisir medicamentosi per accompagnare la stagione fredda, ma indispensabile, che chiamiamo inverno. E così che lo sciroppo balsamico alla Nepetella è entrato nella mia vita, lasciando in me un profondo rispetto per la natura e la vita vegetale.

Sciroppo balsamico alla Nepetella
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 vasetti
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 40 gNepetella (Detta anche mentuccia romana)
  • 10 foglieCedrina ( Verbena citriodora detta anche “erba Luigia”)
  • 330 gzucchero (Anche di canna va bene)
  • 300 gacqua

Strumenti

  • 1 Colino
  • 1 Pentola d’acciaio
  • 1 Bilancia pesa alimenti

Preparazione

Per una lunga, sicura e buona conservazione dello sciroppo balsamico alla Nepetella, è necessario rispettare le dosi riportate di acqua e zucchero. Per ogni 100 grammi di decotto occorrono 165 grammi di zucchero. Inoltre attenetevi alle basilari norme igieniche, ovvero lavaggio delle mani, degli strumenti, delle superfici e dei contenitori.


  1. Lavate bene le erbe aromatiche, tagliuzzatele e preparate un decotto con il peso di acqua indicato. Lasciate bollire lentamente e a fuoco basso per 8/10 minuti.

  2. Sciroppo balsamico alla Nepetella

    Lasciate raffreddare completamente la tisana. Pesatela e se necessario aggiungete un po’ d’acqua fino ad arrivare a 200 grammi. Pesate anche lo zucchero.

  3. Sciroppo balsamico alla Nepetella

    Mescolate il liquido balsamico a freddo con lo zucchero e fate sciogliere completamente. Per facilitare l’operazione potete usare un frullatore a immersione.

  4. Sciroppo balsamico alla Nepetella

    Mettete a questo punto lo sciroppo balsamico alla Nepetella nei vasetti. Chiudete bene e lasciate riposare, al fresco e al buio, almeno 10 giorni.

Questo sciroppo balsamico alla Nepetella, molto gradito anche dai bambini, è ottimo per alleviare il mal di gola e attenuare la tosse. Un cucchiaino per tre volte al giorno, lontano dai pasti, donerà sollievo alle vie respiratorie.
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.