Crea sito

Risotto allo Zafferano con Nocciole e terra di Porcini

Fin da bambino ho sempre amato la cucina, il mio ambiente preferito, dove trascorrevo molto tempo a osservare con curiosità mia madre o mia nonna intente a preparare da mangiare. Questa passione non è venuta meno crescendo, e anzi con il tempo è aumentata, al punto che cucinare è diventata la mia professione. Quando cucino per i miei ospiti mi sento bene, appagato, e la creatività prende il volo. Proprio qualche giorno fa, avendo amici a cena, ho rivisitato una vecchia ricetta, il Risotto allo Zafferano con Nocciole e terra di Porcini perché volevo che i commensali rimanessero estasiati e stupiti. Un piatto questo che, sostituendo qualche ingrediente con altri più vicini ai miei gusti, ho imparato a elaborare durante i miei tanti anni di lavoro passati dentro le cucine di mezza Italia. Un risotto per le grandi occasioni, con un bel contrasto di colore dovuto allo Zafferano e alla terra di Porcini, croccante sotto i denti grazie alle Nocciole tostate, e nell’insieme un trionfo di piacevolezza.

Risotto allo Zafferano con Nocciole e terra di Porcini
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura16 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 160 gRiso Carnaroli
  • 1 bustinaZafferano
  • 40 gNocciole tostate
  • 30 gFunghi porcini (Secchi)
  • MezzoScalogno
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 20 gBurro
  • 2 cucchiaiParmigiano Reggiano DOP
  • q.b.Brodo vegetale (Bollente)
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Timo (Per decorare)

Preparazione

  1. Risotto allo Zafferano con Nocciole e terra di Porcini

    Per lavorare bene ed essere più veloci, la prima cosa da fare è radunare tutti gli ingredienti, pesarli e tenerli pronti.

  2. Sminuzzate lo Scalogno e mettetelo con un filo di olio in una capace padella insieme al Riso. Fate tostare a fiamma vivace un minuto o poco più.

  3. Aggiungete, poco alla volta, il brodo bollente e mescolate.

  4. Intanto, sciogliete lo Zafferano in un po’ di brodo. Frullate anche le Nocciole. Tenetene qualcuna da parte per decorare. Sempre con il frullatore o mixer riducete i Porcini a “terra” non troppo fine. Non devono diventare polvere.

  5. Dopo dieci minuti circa aggiungete lo Zafferano al risotto, mescolate bene e proseguite con la cottura.

  6. Risotto allo Zafferano con Nocciole e terra di Porcini

    Quando il riso è ben tirato e cotto, aggiungete il prezzemolo tritato, il burro, il Parmigiano e le Nocciole. Mantecate bene.

  7. Risotto allo Zafferano con Nocciole e terra di Porcini

    Sistemate il risotto nei piatti, coprite con un leggero strato di terra di porcini, decorate con le Nocciole intere o a metà e con qualche fogliolina di Timo. Servite subito.

Per ridurre i porcini alla consistenza simile alla terra, passateli qualche minuto nel forno a 80/100 gradi. Controllate bene fino a quando non saranno ben asciutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.