Crea sito

Risotto ai Frutti rossi

Il bel colore acceso, la giusta nota di acidità, il buon equilibrio nel sapore, il fragrante profumo del Timo: è tutto questo il Risotto ai Frutti Rossi, un piatto adatto a tutte le stagioni, dato che i frutti di bosco si trovano anche surgelati e il Timo è una piantina aromatica sempreverde. Si prepara in modo semplice e facile, è buono anche freddo e non mancherà di stupire voi e i vostri ospiti. Dunque preparatevi ad assaporare qualcosa di unico e sorprendentemente piacevole e portate in tavola un capolavoro di risotto!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 160 gRiso Carnaroli
  • 100 gFrutti di bosco (anche surgelati)
  • 2 ramettiTimo
  • 20 gBurro
  • 2 cucchiaiParmigiano reggiano (grattugiato)
  • q.b.Brodo vegetale

Preparazione

  1. Mettete a fare un po’ di brodo con Sedano, Carota e Cipolla e una foglia di Alloro. In alternativa usate un dado vegetale.

  2. Con un cucchiaio di acqua e con le foglioline di Timo mettete i frutti rossi a cuocere in un pentolino di acciaio per circa cinque minuti. Volendo, tenete da parte qualche bacca per decorare i piatti. Mescolate continuamente per evitare che si attacchino. Poi setacciate bene il tutto e tenete da parte.

  3. Tostate il Riso, a fiamma vivace e con un filo di Olio, per circa 30/40 secondi. Poi aggiungete, poco per volta, il brodo bollente e portate a cottura il risotto. Tiratelo bene. Togliete dal fuoco e mantecate con il burro e il Parmigiano, aggiungete il succo dei frutti di bosco, mescolate bene e lasciate riposare un paio di minuti prima di portare in tavola.

  4. Decorate il risotto ai frutti rossi con qualche bacca tenuta da parte e, se vi piace, qualche foglia di Menta.

RESTIAMO IN CONTATTO!

Facebook: Pagina ufficiale

Pinterest: Tutte le mie bacheche

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.