Crea sito

Pomodorini sott’olio, una Squisitezza!

Ho raccolto gli ultimi Pomodorini dall’orto, ne ho eliminato le piante per far posto alle colture invernali, come i Broccoli, i Cavolfiori e le Fave, e ho pensato di metterli sottolio, come si usava una volta quando i frigoriferi erano un lusso esclusivo delle classi più agiate. Conservarli in questo modo per l’inverno ha un doppio vantaggio: il primo è il minor consumo di energia elettrica, il secondo è che, rispetto a quelli refrigerati, i Pomodorini sott’olio acquistano un sapore decisamente più buono, una squisitezza, grazie anche alle spezie e alle erbe aromatiche che li accompagnano. Sono ottimi sulla bruschetta, come contorno, e anche per condire la pasta. Una golosità che è bene riscoprire. Vediamo insieme come farli.

 

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura1 Minuto
  • Porzioni3/4 vasetti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • kgPomodorini
  • 4 spicchiAglio
  • 1 ciuffoTimo (fresco)
  • 3 cucchiaiOrigano (secco)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale e Pepe

Preparazione

  1. Sbucciate gli spicchi d’Aglio e tagliateli a pezzettini. Teneteli da parte. Preriscaldate il forno a 160 gradi.

  2. Tagliate i Pomodorini a metà e adagiateli in una teglia foderata con carta da forno.

  3. Cospargeteli bene con il Sale e il Pepe e poi anche con l’Origano.

  4. Versate a filo sui Pomodorini del buon olio e.v.o. Poi metteteli in forno e fateli cuocere per circa un’ora e mezza a 160/180 gradi. Il tempo potrebbe aumentare o diminuire a seconda della grandezza e anche dal tipo di Pomodorini usati.

  5. Si devono asciugare e non seccare. La foto rende bene il risultato. Quindi durante la cottura in forno controllateli spesso e regolatevi. Tirateli fuori dal forno lasciateli qualche minuto a raffreddare.

  6. Mettete un po’ d’olio in fondo al barattolo di vetro. Fate un primo strato con i Pomodorini, aggiungete un pezzettino di aglio e un rametto di Timo. Pressate leggermente e fate un altro strato allo stesso modo e via via aggiungete l’olio.

  7. Continuate strato dopo strato fino a riempire tutti i vasetti. Come si può vedere dalla foto dovete lasciare un po’ di vuoto perché in questo modo non si corre il rischio che, durante la bollitura di sterilizzazione, il contenuto possa fuoriuscire e quindi rovinare tutto.

  8. A questo punto chiudete ermeticamente i vasetti e metteteli in una pentola coperti di acqua fredda, fate bollire e sterilizzare per 30 minuti. Conservate i barattoli al fresco e al buio e aspettate almeno un mese prima di assaggiarli. Sono una vera prelibatezza!

Note

RESTIAMO IN CONTATTO!
Facebook: Pagina ufficiale

Pinterest: Tutte le mie bacheche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.