Crea sito

Lumaconi Pomodorini al forno e filetti di Sgombro

Bisogna amare proprio tanto, come me, i Pomodori per spingersi a preparare questo piatto, i Lumaconi con Pomodorini al forno e filetti di Sgombro, certamente laborioso ma che, alla fine,  non mancherà di sorprendervi per il suo gusto e profumo. La vostra tavola profumerà di erbe aromatiche e di mare azzurro, le vostre papille gustative andranno in estasi, e sarete travolti da così tanto benessere (perché mangiare buono fa bene allo spirito) che avrete la sensazione di navigare verso orizzonti culinari. Perdonate i miei slanci poetici-gastronomici dovuti non solo a questa prelibatezza ma anche alla mia passione per la buona tavola. Vediamo allora insieme come realizzare i lumaconi con Pomodorini al forno e filetti di Sgombro

  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gLumaconi (di Gragnano)
  • 3 filettiSgombro (sott’olio)
  • 15Pomodorini datterini (medi)
  • 1 ciuffoPrezzemolo (fresco)
  • 3 foglieSalvia (fresca)
  • 15 foglieBasilico (fresco)
  • 1 spicchioAglio
  • 1 cucchiainoOrigano (secco)
  • 2 ramettiTimo (fresco)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaioPane grattugiato (scarso)

Preparazione

  1. Nel tritatutto mettete il Prezzemolo, il Basilico, l’Aglio a pezzetti e l’Origano, aggiungete un po’ di olio e frullate il tutto fino ad ottenere un pesto non troppo cremoso ma nemmeno troppo liquido. Lasciate riposare.

  2. Tagliate a metà i Pomodorini e via via metteteli in una pirofila da forno unta d’olio, adagiandoli con la parte tagliata verso l’alto.

  3. Con un cucchiaino, coprite ogni Pomodoro con il pesto aromatico preparato all’inizio, e aggiungete su ognuno di essi un pizzico di sale.

  4. Mettete la pirofila nel forno preriscaldato a 150 gradi e fate cuocere per circa un’ora o poco più. Qui i tempi potrebbero variare a seconda della grandezza o meno dei Pomodorini.  Comunque devono asciugarsi abbastanza, ma senza farli seccare del tutto, come si vede dalla foto.

  5. Prendete una padella larga, fateci colare l’intingolo dei Pomodorini e gli stessi. Aggiungete le tre foglie di Salvia e mettete sul fuoco a fiamma bassa.

  6. Lasciate soffriggere delicatamente finché la salvia non sarà cotta e croccante. Poi toglietela dal condimento. Io la mangio subito perché è un piacere sentirla scricchiolare in bocca con il suo tipico aroma. Potete però tenerla da parte e magari usarla come guarnizione nel piatto finale.

  7. Aggiungete il pane grattugiato e fate tostare a fiamma vivace.

  8. Scolate dal suo olio i filetti di Sgombro. Uniteli alla preparazione e fateli cuocere girando spesso  per tre minuti circa a fiamma bassa. Personalmente schiaccio con la paletta di legno una parte dei filetti e lascio interi dei tocchetti di pesce.

  9. Intanto mettete a bollire abbondante acqua salate e cuocete i Lumaconi. Usate il tipo di pasta che più vi piace tenendo presente che, a mio avviso, i formati speciali sono più indicati.

  10. Scolate e saltate subito la pasta stando attenti che non si rompa.

  11. Sistemate nei piatti i Lumaconi ben conditi e cospargete con foglioline di Timo fresco e un filo d’olio extra vergine di oliva. Servite subito.

    Sentirete che bontà!

Note

RESTIAMO IN CONTATTO!
Facebook: Pagina ufficiale

Pinterest: Tutte le mie bacheche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.