Le Rivotiche d’Abruzzo con Saragolla e Erbe di campo

Dobbiamo la conoscenza della raccolta e dell’uso alimentare delle tante erbe spontanee e mangerecce alle massaie di altri tempi, donne infaticabili e operose, regine indiscusse di cucine aromatiche e sempre accese. Questa ricetta, Le Rivotiche d’Abruzzo con Saragolla e Erbe di campo, è un ingegnoso capolavoro della cucina tradizionale abruzzese. Quando sopraggiungeva un ospite inatteso, per mascherare quel senso effimero di povertà, che tale, col senno di poi, non era proprio, le nostre casalinghe preparavano in tutta fretta le Rivotiche, una sorta di frittatina di acqua e farina, farcendole con Erbe di campo ripassate, o con salumi e formaggi di produzione della casa. Immancabile, al seguito, un buon bicchiere di vino rosso. Oggi con la mia amica Giulia, nei dintorni della sua splendida dimora rurale, Casale Centurione Abruzzo, abbiamo fatto un’uscita nei campi con l’intento di ricreare questa antica meravigliosa ricetta, Le Rivotiche d’Abruzzo con Saragolla e Erbe di campo, e ci siamo lasciati trasportare in quell’atmosfera genuina delle cucine di una volta.

Le Rivotiche
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2/3 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gFarina Saragolla
  • 50 gFarina 0
  • q.b.Acqua tiepida
  • 200 gErbette di campo
  • Mezzo bicchiereVino bianco secco
  • 1 spicchioAglio rosso di Sulmona
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainoSale

Strumenti

  • 1 Padella per crepes
  • 1 Ciotola
  • 1 Casseruola
Le Rivotiche si possono fare anche di sola farina bianca. Se non avete la possibilità di raccogliere erbe spontanee, comprate dal fruttivendolo quelle che più vi piacciono, Cicoria, Bietola, Cime di Rapa, eccetera. Sono squisite sia calde che fredde.

Preparazione

  1. Raccogliete le erbe di campo, a vostra scelta, qualche ora prima di preparare le Rivotiche. Non perderanno così colore e sapore.

  2. Nella ciotola mescolate le due farine, unite poco per volta l’acqua tiepida e il sale, mescolate fino a formare una pastella non troppo densa e non troppo liquida. Lasciate riposare 20 minuti.

  3. Nella casseruola fate soffriggere l’Aglio, aggiungete poi le verdure, il vino e poca acqua, regolate di sale e fate cuocere mescolando di tanto in tanto.

  4. Le Rivotiche

    Ungete con un po’ di olio la padella. Versate un piccolo mestolo di impasto e muovere per farlo spargere. Cuocete a fuoco medio e quando un lato è pronto rovesciate la Rivotica per farla cuocere anche dall’altra parte. Via via tenetele da parte.

  5. Le Rivotiche

    Riempite a questo punto le Rivotiche con le erbe di campo, arrotolatele come nella foto, e servitele.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.