Crea sito

L’Arancello antico il liquore dei frati

E’ proprio questo il periodo giusto per preparare in casa uno dei liquori più ricercati e amati, l’Arancello antico liquore dei frati. Già, perché era appunto nei giardini dei monasteri, soprattutto nel Centro-Sud dell’Italia, che si coltivavano (e si coltivano ancora) delle varietà antiche e profumate di questo magnifico frutto. I monaci erano infatti grandi esperti nella elaborazione di liquori e infusi d’erbe aromatiche, distillatori di essenze e fragranze pregiate. Ho nel mio orto delle piante di Arancio, la cui produzione unisco spesso alla Arance della vicina Badia (dono prezioso di Padre Nicola), con le quali mi regalo ogni anno qualche bottiglia da sorseggiare bella fresca al caldo d’estate. L’Arancello, antico il liquore dei frati, è un sublime piacere da assaporare con gli amici per evocare lontani misteri.

L’Arancello l’antico il liquore dei frati
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo15 Giorni
  • Porzioni2,5 litri
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Potete usare anche Arance più comuni, otterrete sempre un liquore squisito.
  • 8Arance
  • 1 lAlcool 95 gradi
  • 800 gZucchero
  • 1 lAcqua

Strumenti

  • 1 Pelapatate
  • 1 Barattolo di vetro da 2,5 litri
  • 1 Pentola d’acciaio

Preparazione

Vi servirà solo la buccia dei frutti, magari ricavate del succo da bere subito oppure per preparare un’ottimo sciroppo d’Arancia.
  1. Con il pelapatate sbucciate le Arance cercando di scartare il più possibile la parte bianca.

  2. L’Arancello l’antico il liquore dei frati

    Mettete le bucce nel vaso di vetro e aggiungete l’alcool. Chiudete e lasciate macerare 15/20 giorni scuotendo la preparazione almeno una volta al giorno. Infine filtrate il tutto.

  3. Mettete il litro di acqua nella pentola, aggiungete lo zucchero, portate sul fuoco e fate sciogliere bene. Lasciate raffreddare e unite lo sciroppo ottenuto all’alcool. Mescolate bene.

  4. L’Arancello l’antico il liquore dei frati

    A questo punto imbottigliate e lasciate riposare, al fresco e al buio, almeno un mese prima dell’assaggio.

L’Arancello antico il liquore dei frati, è ottimo bevuto ghiacciato. Diventa ancora più buono con l’invecchiamento, dunque più riposa e meglio è.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.