Crea sito

La Pizza di Solina fatta in casa

Per chi non la conoscesse, il grano Solina è una varietà di frumento molto antica, coltivata in Abruzzo almeno dal sedicesimo secolo, come testimoniano fonti storiche dell’epoca. Le aree in cui cresce sono quelle intorno al Gran Sasso, in particolare sul versante aquilano del massiccio, a un’altitudine compresa tra i 600 e i 1400 metri e più, essendo un grano molto resistente al freddo e alla neve e di eccellente qualità, tanto da essere un presidio Slow Food. E’ adatta per confezionare la pasta e il pane casareccio, anche per fare una squisita pizza di Solina fatta in casa, con l’aggiunta di una parte di farina di grano duro e preferibilmente infornata dopo una lunga lievitazione. Ha un sapore deciso e si sposa bene con verdure tipo Broccoli e Peperoni, oppure con Rosmarino e sale, ed è gustosa anche senza l’aggiunta di mozzarella. Ad ogni modo gustatela con gli ingredienti che più vi piacciono, perché la pizza di Solina fatta in casa, ne sono certo, è tutta un’altra pizza!

La Pizza di Solina
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo20 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni3/4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina di Solina
  • 250 gFarina tipo 0
  • 1Cubetto di Lievito di birra fresco (Da 25 grammi)
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiainiSale fino
  • 2 cucchiainiZucchero
  • 325 mlAcqua

Strumenti

  • Planetaria
  • 1 Teglia
La farina di Solina è reperibile on line dai diretti produttori, oppure nei negozi specializzati o nei migliori supermercati. Se non avete la planetaria, potete tranquillamente impastare a mano, sulla spianatoia o in una ciotola.

Preparazione

  1. La Pizza di Solina

    Pesate e miscelate le due farine. Mettetele nella planetaria e fate andare 2/3 minuti, con l’apposito gancio, per mescolarle bene.

  2. Aggiungete, poco alla volta, l’acqua tiepida dove precedentemente abbiamo sciolto il cubetto di lievito e lo zucchero. Aggiungete il sale e l’olio e impastate finché non otterrete una palla liscia e omogenea.

  3. Lasciate lievitare in frigorifero almeno 12/15 ore. Riprendete l’impasto e lavoratelo di nuovo. Dividetelo in due e lasciate lievitare ancora 3 ore, in due ciotole separate e coperte, in un luogo caldo.

  4. La Pizza di Solina

    Adesso potete spianare la pasta e dargli la forma desiderata a seconda dello stampo o della teglia che userete. Farcitela come meglio vi piace.

  5. La Pizza di Solina

    Cuocete la pizza di Solina fatta in casa nel forno preriscaldato a 220 gradi per 10/12 minuti circa. Mangiatela calda e accompagnatela con un buon bicchiere di birra artigianale.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.