Crea sito

Cavolo nero sott’aceto

Quando non esistevano i frigoriferi e non tutti si potevano permettere la ghiacciaia, l’unico metodo per conservare gli alimenti, le verdure in particolare, era quello di metterli sott’olio o sott’aceto e in qualche caso sotto sale. Si faceva prima di tutto per necessità, quando si avevano a disposizione ortaggi in abbondanza che altrimenti finivano per rovinarsi, e poi per riempire la dispensa familiare per garantirsi tutto l’anno qualcosa da portare a tavola. La ricetta che vi propongo, il Cavolo nero sott’aceto, rientra tra gli alimenti utilizzati per uno di questi metodi di conservazione ed è così buono che difficilmente rimarrà a lungo in dispensa. Una preparazione semplice e valida per gustare il sapore di questa magnifica pianta tutto l’anno, considerando anche i benefici che la stessa apporta al nostro organismo, in quanto ricca di antiossidanti, minerali e vitamine tra cui la vitamina C. Il Cavolo nero sott’aceto arricchisce l’antipasto, è ottimo con il pane tostato, può rappresentare un buon contorno soprattutto con pesci dalle carni bianche e delicate e accompagna egregiamente i formaggi stagionati.

Cavolo nero sott’aceto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 barattoli
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gCavolo nero
  • 500 mlAceto di mele
  • 500 mlAceto di vino bianco
  • 500 mlAcqua
  • 10 baccheChiodi di garofano
  • 15 bacchePepe nero
  • 2 spicchiAglio
  • q.b.Sale grosso
  • 2 cucchiaiZucchero di canna

Strumenti

  • 1 Colino / Scolapasta
  • 1 Tagliere
  • 2 Barattoli di vetro con chiusura ermetica
  • 1 Pentola di acciaio
Scegliete foglie di Cavolo nero da mettere sott’aceto non troppo grandi e freschissime, belle croccanti, per un miglior risultato. E’ una preparazione semplice e facile, ma va fatta con cura. I barattoli di vetro devono essere puliti e sterilizzati prima. Basta farli bollire per 15/20 minuti.

Preparazione

Mettiamoci all’opera!
  1. Per prima cosa tagliate a striscioline la verdura. Sistematela nello scolapasta, copritela di sale e lasciatela riposare una notte. Diciamo 10/12 ore.

  2. Sciacquate la verdura. Mettete nella pentola l’acqua, l’aceto di mele e quello di vino, le spezie e gli spicchi di aglio. Fate bollire 2/3 minuti e poi aggiungete il Cavolo nero e lo zucchero di canna. Fate cuocere 10 minuti.

  3. Cavolo nero sott’aceto

    Scolate e sistemate il Cavolo nei barattoli di vetro, schiacciate e poi coprite con il liquido di cottura. Chiudete e fate riposare almeno una settimana prima di consumare questa specialità.

  4. Cavolo nero sott’aceto

    Portate in tavola questa prelibatezza per voi e per i vostri ospiti in ogni momento dell’anno. Accompagnatelo con del buon pane casareccio o come scritto nella prefazione.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.