CIAMBELLA AL PISTACCHIO

La Ciambella al Pistacchio è nata perchè mio marito è andato in Sicilia per lavoro, guarda caso in un’azienda che produce e distribuisce i mitici pistacchi di Bronte… perfetto no?!?
Il risultato finale  è stato davvero strepitoso: una ciambella super soffice e profumatissima, che ho arricchito con un po’ di cioccolato fondente.
Armatevi di una forchetta e di un cucchiaio, bastano…
Patrizia

Ciambella al Pistacchio

Categoria: Dolci

Ingredienti per una teglia da 22-24 cm:
80 g di pistacchi
200 g di farina
100 g di zucchero
1 bustina di lievito in polvere per dolci
2 uova
130 ml di latte
70 g di olio di semi di mais (o girasole)
30 g di cioccolato fondente spezzettato (o gocce di cioccolato)
granella di pistacchi per decorare

Procedimento:
Ridurre i pistacchi in farina con un mixer o il Bimby (in questo caso, azionare l’apparecchio portandolo gradualmente a velocità 7 per una decina di secondi).
Versare la farina ottenuta in una terrina capiente poi aggiungere la farina, lo zucchero ed il lievito. Mescolare tutto accuratamente con un cucchiaio.
In un’altra terrina più piccola battere poco le uova (non devono essere montate) poi aggiungere il latte e l’olio e mescolare un attimo.
Mescolare tutto accuratamente con un cucchiaio.
In un’altra terrina più piccola battere poco le uova (non devono essere montate) poi aggiungere il latte e l’olio e mescolare un attimo.
Versare i liquidi nei solidi.
Amalgamare gli ingredienti lavorando il composto con una semplice forchetta, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Accendere il forno, statico, a 200° e lasciar riscaldare.
Unire il cioccolato fondente ridotto in pezzettini.
Sempre con la forchetta, mescolare fino a distribuire il cioccolato in tutto il composto.
Versare l’impasto ottenuto in uno stampo di silicone (come il mio) o una teglia antiaderente, ricordandosi in questo caso di imburrarla leggermente ed infarinarla.
Infornare e cuocere per circa 30 minuti, fino a doratura. Se la ciambella dovesse colorarsi troppo in fretta, dipende molto dai forni, abbassare la temperatura a 180°.
Far raffreddare bene la Ciambella al Pistacchio prima di provare ad estrarla dallo stampo.
Nel caso di una teglia come la mia, capovolgere il dolce su un piatto da portata e decorare con granella di pistacchio.
Curiosi di vedere l’interno?!? Ecco la fetta…
Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 15 minuti

Tempi di cottura: circa 30 minuti

Consigli: trattandosi di una ciambella molto semplice, tipo da colazione/merenda, potete arricchirla servendola con un po’ di crema al pistacchio o con una crema spalmabile al cioccolato.