ALBERO DOLCE MELE E UVETTA

Volete realizzare un bellissimo Albero Dolce Mele e Uvetta, in alternativa o in affiancamento ai tradizionali pandori e/o panettoni?
A proposito, nel blog trovate anche ricette adatte a chi predilige i dolci classici di Natale, come il Panettone, i Roccocò o i Mustacciuoli. Basterà cliccare sui titoli evidenziati in azzurro e sarete reindirizzati alle relative ricette, ma ora torniamo ad occuparci del nostro buonissimo alberello con mele e uvetta…
Patrizia

Albero Dolce Mele e Uvetta

Categoria: Ricette delle Feste – Dolci

Ingredienti/Occorrente:
uno stampo di carta, a forma di albero di Natale, da 900 gr
300 gr di zucchero
4 uova
1 yogurt greco bianco da 170 gr
130 gr di mandorle pelate
270 gr di farina
120 ml di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
1 fiala di aroma alle mandorle
1 mela a pezzetti
80 gr di uvetta
1 mela a fettine e un po’ d’uvetta per decorare

Preparazione:
Lavare le mele, asciugarle e sbucciarle poi tagliarne una a pezzettini piuttosto piccoli e l’altra a fettine.
Con un mixer o il Bimby, tritare finemente le mandorle fino a ridurle in farina.
Tenere tutto da parte.

Procedimento con il Bimby:

Mettere nel boccale le uova e lo zucchero e montare, a velocità 4, per 3-4 minuti o finchè non saranno abbastanza spumose.
Con lame in movimento (sempre a velocità 4), unire lo yogurt greco, la fiala di aroma alle mandorle ed, infine, l’olio di semi. Far amalgamare un attimo poi, sempre dal foro del coperchio e con l’apparecchio in funzione, aggiungere a cucchiaiate la farina normale e quella di mandorle.
Al termine, versare nell’impasto anche la bustina di lievito e far incorporare.
Abbassare la velocità a 2, unire la mela a pezzetti e l’uvetta e far andare l’apparecchio ancora per 10 secondi, giusto il tempo di distribuire entrambi nell’impasto.

Procedimento tradizionale:
Mettere le uova e lo zucchero in una terrina dai bordi alti e montarle, con le fruste elettriche (o anche a mano), finchè non saranno abbastanza spumose.
Unire lo yogurt, la fiala di aroma alla mandorla e l’olio di semi, mescolando sempre fra un ingrediente e l’altro, avendo cura di farlo incorporare bene all’impasto prima di aggiungere il successivo.
Aggiungere pian piano la farina 00 e quella di mandorle, lavorando opportunamente il composto per evitare la formazione di grumi.
Al termine, versare anche la bustina di lievito e farla amalgamare.
Per ultimi, aggiungere i pezzetti di mela e l’uvetta e mescolare per distribuirli uniformemente nell’impasto.

Procedimento in comune:
Versare il composto nello stampo di carta a forma di albero di Natale poi decorarne la superficie, infilando leggermente le fettine di mela nell’impasto e posizionando un po’ di uvetta qua e là, in modo da simulare rami e palline decorative natalizie.
Cuocere, in forno preriscaldato (modalità statica), per i primi 30 minuti a 180° e per i successivi 10 minuti a 160° fino a doratura della superficie (ma controllate sempre la cottura, perchè ogni forno è diverso!).
Far raffreddare bene l’Albero Dolce Mele e Uvetta prima di sformarlo o tagliare, perchè è talmente soffice che le fette tendono a prendere una strana forma, tipo questa in foto… uffffff!

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: pochi minuti con il Bimby, circa 20-25 minuti con procedimento tradizionale

Tempi di cottura: circa 40 minuti totali

Consigli:  Se volete, una volta raffreddato, potete spolverare l’Albero Dolce Mele e Uvetta con un po’ di zucchero normale o di canna (ma è piuttosto dolce di suo, quindi regolatevi in base ai vostri gusti).  L’impasto può essere aromatizzato anche in altro modo, ad esempio con una fiala alla vaniglia o un cucchiaio di liquore di vostro gradimento.

In premessa vi ho già suggerito altre ricette prettamente natalizie, ma se vi interessa una panoramica anche su antipasti, primi piatti, secondi, idee regalo ed altre bontà da proporre ai vostri ospiti, vi consiglio di andare alla home del blog (potete cliccare sulla scritta in azzurro) e visualizzare – in primis – la sezione “Ricette delle Feste” e – poi – di dare uno sguardo ad “Antipasti e Sfizioserie”, “Primi Piatti”, “Secondi” e quant’altro vi possa ispirare (tutte le categorie le trovate in alto, sulla destra).