Crea sito

Zeppole

Ma quanto sono buone le zeppole??
Devo raccontarvi un aneddoto: attorno alla loro preparazione sembrava essersi abbattuta una sorta di maledizione; ovvero ogni volta che provavo a farle cambiando anche ricetta, puntualmente in cottura rigonfiavano così tanto da perdere quasi la loro forma per poi una volta spento il forno, sgonfiarsi! Puntualmente accadeva sempre la stessa cosa.. fino a che ho capito che il problema è il mio forno! Ho deciso quindi d fare un tentativo infornandole nel fornetto, certo ne vanno molte meno e devo fare più infornate, ma a giudicare dal risultato direi che ne vale pena!

  • DifficoltàBassa
  • Porzioni10
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta choux

  • 125 gfarina 00
  • 250 mlacqua
  • 50 gburro
  • 3uova (circa)
  • 1 pizzicosale

Per la crema pasticcera

  • 500 mllatte intero
  • 2tuorli (medi)
  • 110 gzucchero
  • 18 gamido di mais (maizena)
  • 18 gfarina 00
  • 1/2limone (la scorza grattuggiata)

Per guarnire

  • q.b.amarene sciroppate
  • q.b.zucchero a velo

Preparazione

Procedimento pasta choux

  1. Per prima cosa prepariamo le nostre zeppole. In un pentolino mettiamo acqua, sale e burro a fuoco medio; portiamo fino a sfiorare il bollore, poi allontaniamo dal fuoco ed aggiungiamo in un sol colpo la farina. Diamo una prima mescolata, riportiamo sul fuoco a fiamma bassa e mescoliamo ancora fino a quando non si sarà formata una pallina omogenea che si stacca facilmente dalle pareti, occorreranno pochissimi minuti.

    Facciamo raffreddare completamente e poi aggiungiamo le uova. Nella lista degli ingredienti vi ho detto che la quantità delle uova è indicativa perchè in teoria la pasta choux ha bisogno delle uova che “richiede”; per questa dose io ho già sperimentato più volte che 3 uova medie sono la quantità giusta. La consistenza deve essere soda ma non dura, e dovrete ottenere un composto liscio; per questo le uova vanno aggiunte una alla volta. Non aggiungete il secondo finchè quello precedente non è stato assorbito per bene.

    Trasferite il composto in una sac a poche, io ho utilizzato un beccuccio a stella, quello apposito per le zeppole.

    In una teglia rivestita con carta forno ho poi formato delle piccole zeppole distanziandole tra loro perchè comunque in cottura tendono a rigonfiare; avranno avuto un diametro di circa 5 cm.

    Ho poi infornato a 180° forno ventilato e già a temperatura per 40 minuti circa.

    Le zeppole saranno cotte quando risulteranno belle dorate, gonfie e magari aprendone una per essere sicuri, questa al suo interno risulterà asciutta.

  2. Ecco qui le zeppole pronte! Fate raffreddare completamente e poi farcitele a piacere. Io ho utilizzato la classica crema pasticcera.

    Con questa dose vengono fuori circa 10 zeppole, dipende sempre da quanto grandi le fate.

Procedimento crema pasticcera

  1. Per la crema pasticcera iniziamo mettendo in un pentolino il latte con la buccia del limone; io di solito utilizzo la buccia grattuggiata ma se poi non amate sentire i pezzetti nella crema potete anche mettere in infusione le bucce ricavate con un pelapatate e toglierle prima di aggiungere gli altri ingredienti.

    Mentre il latte scalda, in una ciotola mescolate i tuorli prima con lo zucchero e poi con la farina e l amido; al composto dei tuorli aggiungete poco per volta il latte in modo da non formare grumi.

    Riportate sul fuoco e cuocete a fiamma bassa fino a che la crema non si addensa ed iniziano a comparire le prime bolle.

    Fate raffreddare completamente con pellicola a contatto.

/ 5
Grazie per aver votato!