Crea sito

Crostata golosa

Questa crostata nasce in realtà dal bisogno di smaltire un pò di meringhe non proprio riuscite alla perfezione.. Si tratta di una base classica di pasta frolla farcita con crema pasticcera profumata al limone, marmellata e meringhe sbriciolate. Devo dire che il risultato è stato strabuono!

  • DifficoltàBassa
  • Porzioni10-12
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 300 gfarina 00
  • 100 gzucchero
  • 100 gburro (a temperatura ambiente)
  • 1uovo (intero)
  • 1tuorlo
  • 1/2scorza di limone (grattuggiato)

Per la crema pasticcera

  • 300 mllatte intero
  • 110 gzucchero
  • 18 gamido di mais (maizena)
  • 18 gfarina 00
  • 1/2limone (buccia grattuggiata)
  • 2tuorli

Preparazione

Procedimento pasta frolla

  1. Non so se ve ne ho mai parlato, ma inizialmente realizzavo la pasta frolla aggiungendo tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastando fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Poi però guardando la tv sono incappata in una puntata forse di bake off, in cui Knam parlava dell’impasto della pasta frolla; lui dice che la farina in realtà è l’ultimo ingrediente che deve essere aggiunto perchè deve essere lavorata il meno possibile altrimenti svilupperebbe il glutine che a sua volta la renderebbe elastica. Da allora utilizzo sempre il suo metodo e devo dire che faccio anche meno fatica.

    Quindi in una ciotola iniziamo a mescolare il burro a pezzetti con lo zucchero e la scorza del limone grattuggiata; quando si saranno amalgamati aggiungiamo l’uovo intero ed il tuorlo; in ultimo ed in un colpo solo aggiungiamo la farina. Impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, appiattiamolo leggermente con le mani e facciamolo riposare coperto con pellicola, per 30 minuti in frigo.

    Trascorsi i 30 minuti, foderiamo con la pasta frolla uno stampo per crostata, il mio è di 24 cm; bucherelliamo la superficie in modo che non rigonfi in cottura, copriamo con carta forno e introduciamo i pesetti (i miei non sono altro che fagioli secchi). Il guscio di frolla cuoce a 180° per 20-25 minuti forno ventilato.

Per la crema pasticcera

  1. Mentre la frolla cuoce in forno, prepariamo la crema. In un pentolino mettiamo a scaldare il latte assieme alla buccia del limone grattuggiata (se non volete poi ritrovare nella crema i pezzetti di limone, potete anche ricavare delle bucce con un pelapatate, metterle in infusione nel latte caldo e toglierle prima di aggiungere gli altri ingredienti); nel frattempo in una ciotola mescoliamo i tuorli con lo zucchero prima e con la farina e l’amido poi. Quando il latte sarà ben caldo versiamolo nel composto di tuorli poco per volta. Riportiamo tutto sul fuoco e cuociamo sempre mescolando fino a che la crema non si addensa e non iniziano a formarsi le prime bolle. Facciamo raffreddare in frigo con pellicola a contatto.

Assemblaggio crostata

  1. Quando sia la crema che il guscio di frolla saranno bel freddi, iniziamo ad assemblare la nostra crostata golosa. Per prima cosa ricopriamo il fondo della crostata con la crema tenendone un pò da parte per la decorazione; adagiamoci sopra la marmellata (io ho utilizzato quella ai frutti di bosco per far in modo che l’acidulo dei frutti potesse contrastare co il dolce delle meringhe) ed in ultimo le meringhe sbriciolate. Ho poi completato con dei ciuffetti di crema.

Una variante ancora più golosa potrebbe essere aggiungere alla crema pasticcera una volta cotta ma ancora calda, del mascarpone!

/ 5
Grazie per aver votato!