Tozzetti alle Mandorle

Per la serie “repetita iuvant” e “la curiosità è donna”, nonostante già avessi realizzato dei buonissimi cantucci tempo fa, quando ho letto questa ricetta dal blog dei Fables de Sucre mi sono incuriosita e ho deciso di riprovarla. Se i primi che ho realizzato erano speciali perché un pò morbidosi, questi sono invece croccanti.  Ne ho preparate due versioni, classici con le mandorle e con gocce di cioccolato e pistacchi. Croccanti e fragranti, uno tira l’altro. Li ho velocemente chiusi in golosi pacchettini per regalarli a Natale.

Potrete realizzarli come preferirete, con cioccolato, nocciole, mandorle, insomma, via libera alla fantasia.

Questi classici, come da tradizione toscana saranno perfetti per essere tuffati nel vino. 😉

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    35-40 biscotti
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

PER I TOZZETTI

  • Farina 00 (debole) 200 g
  • Zucchero 140 g
  • Uova 75 g
  • Mandorle (con la buccia) 170 g
  • Burro 70 g
  • Lievito in polvere per dolci 3 g

PER LA FINITURA

  • Zucchero 150 g
  • Uova 50 g

Preparazione

  1. Nella ciotola della planetaria versare lo zucchero e il burro. Amalgamarli con la frusta a foglia, senza montarli troppo. Aggiungere le uova e mescolare ancora.

    Aggiungere le mandorle.

    A parte unire la farina con il lievito e aggiungerla al composto, sempre mescolando con la frusta.

    Il composto sarà morbido, per fortuna i Fables mi avevano avvisato, altrimenti mi sarebbe venuto un colpo. Non temete anche se vi sembrerà troppo morbido l’impasto, è giusto che sia così.

  2. Spolverare con della farina il piano di lavoro, rovesciarvi sopra l’impasto e spolverare anche quello con della farina. Dividere l’impasto in 3 parti uguali. Cercate di lasciare la farina che avrete aggiunto solo in superficie e di non incorporarla ai filoncini.

    Con l’aiuto della farina con cui avete spolverato l’impasto cercate di ottenere dei filoncini di 3 cm di diametro. Io so per certo che due le mie 2 dita indice e medio vicine misurano 3 cm, quindi ho fatto filoncini di 2 dita di larghezza. Non schiacciateli, ma lasciateli alti abbastanza, perché in cottura tenderanno ad abbassarsi,3 cm  andranno bene anche per l’altezza.

  3. Foderare la teglia del forno con carta da forno e delicatamente spostare i filoncini sulla teglia, facendo attenzione a non romperli. Porli ben distanziati tra loro, altrimenti quando in cottura si allargheranno si unirano. Direi 2 massimo 3 filoncini per teglia.

    Prendere l’uovo che abbiamo lasciato per la finitura, sbatterlo e spennellarlo sui filoncini. Poi spolverarlo con lo zucchero della finitura.

    Infornare a 170° per 25 minuti.

  4. Passato il tempo della cottura, sfornare la teglia, spostare un filoncino per volta su un piano rigido e con un coltello affilato tagliare ciascun filone in tanti pezzetti di 1.5 cm di diametro.

    Lasciarli raffreddare su una gratella e poi conservare in una scatola di latta o a chiusura ermetica.

  5. Sono un’ottima idea regalo. 😉 Ma anche il modo giusto per concludere una cena, se accompagnati con dell’ottimo vin santo o moscato. 😉

Precedente Ciambella al Caffè Successivo Fagottini di Zucchine

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.