Meringhe 2.0

Le meringhe a casa mia sono adorate, quindi le preparo di continuo. Nel corso degli anni ho provato tante ricette, alcune con soddisfazione, altre con delusione. Nel blog ce n’è già una versione, soddisfacente e buonissima, più diverse versioni alternative, come al caffè o colorate.

Questa versione, però, a mio parere e anche secondo mio padre, uno dei più golosi in famiglia è la migliore in assoluto. La ricetta è del mitico Maestro Loris di Pianeta Dessert, grande pastry chef e grande uomo, sempre disponibile a dare suggerimenti a tutti i membri del gruppo di FB di Pianeta Dessert, nonostante i mille impegni.

La ricetta è semplice, ma occorrono due cose indispensabili: la planetaria e un termometro.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 3 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 90 g Albumi
  • 210 g Zucchero

Preparazione

  1. Mettere gli albumi nella ciotola della planetaria e cominciare a sbattere con la frusta a velocità media.

    Piano piano aggiungere lo zucchero a pioggia, un pò per volta. Montare fino a quando la meringa non sarà ben soda. Il segnale che è pronta sarà che quando fermate la planetaria e tirate su la frusta si formerà il classico “becco”, ovvero la meringa sulla punta della frusta.

    Una volta che la meringa sarà ben soda, con la sac a poche fare dei ciuffi sulla teglia coperta con carta da forno. In base a ciò che vorrete realizzare vi occorrerà una bocchetta liscia o a stella.

    Io mi sono divertita un pò, creando anche dei tronchetti. Non vi dico la faccia di mio padre quando li ha visti…aveva gli occhi a cuoricino. 😉

    Infornare nel forno caldo a 100° per 90 minuti.

    Vi consiglio di infornare una teglia per volta, o se ne avete due, di scambiarle a metà cottura, altrimenti non si asciugheranno adeguatamente. Se le farete più grandi di una noce, dovrete aumentare il tempo di cottura.

  2. Consiglio goloso: gustatele con un pò di panna montata non zuccherata. 😉

    N.B. la dose minima di questa ricetta è 30 g di albumi e 70 di zucchero. Se, come me, vi ritrovate spesso tanti albumi da consumare, in base alla quantità di albumi proporzionate lo zucchero. 😉

Note

Precedente Ciambelline al Vino Rosso e Nocciole Successivo Torta Mariella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.