Delizia di Chiara alle Fragole

Poco tempo fa è stato il compleanno della mia sorellina Chiara. Anche se ormai 19enne per me è sempre la mia piccolina😍😍. Lei è un pò difficile sui dolci, no le piace proprio tutto. Quindi piuttosto che fare di testa mia, ho preferito chiederle che dolce voleva per festeggiare. Con mia grande sorpresa aveva idee ben chiare e ha chiesto una crostata di crema chantilly al limone e fragole fresche. Come non accontentarla! Effettivamente era buonissima, l’abbinamento crema al limone e fragole è sempre vincenfe, ma la frolla mi è venuta veramente bene. 😉 In più volevo dare alla torta un pò di altezza, quindi ho aggiunto un pò di colla di pesce alla crema pasticcera che mi ha permesso di creare una bella montagnola di crema su cui si adagiavano le fragole. 😊 Veramente una delizia, come d’altronde lo è la mia sorellina. 💕💕 Auguri Chiara! 😙

Ingredienti:

Per la frolla:
135 g di burro
125 g di zucchero
250 g di farina
1 uovo
1 tuorlo
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
La buccia grattugiata di mezzo limone per aromatizzare
Per la crema chantilly al limone:
1/2 l latte fresco
4 tuorli
60 g di farina
125 g di zucchero
la buccia di 1 limone non trattato
2 g di gelatina in fogli
150 g di panna fresca
Per decorare:
500 g di fragole fresche

1. Per preparare questa torta sarebbe meglio preparare la crema e il guscio di pasta frolla il giorno prima e poi assemblare quando la crema sarà ben fredda. Su una spianatoia creare una fontana con la farina. Creare un buco al centro e aprirvi l’uovo e il tuorlo, il pizzico di sale e l’aroma scelto.
2. Tutto intorno alla fontana distribuire il burro a pezzetti e coprirlo con lo zucchero.
3. Con la forchetta cominciare a sbattere le uova e il lievito al centro della fontana, e piano piano prendere,sempre mescolando con la forchetta, la farina, lo zucchero e il burro.
4. Impastare con le mani fino a rendere il panetto liscio e omogeneo, lavorandola velocemente, altrimenti il burro si scioglie con il calore delle mani.
5. Avvolgere il panetto nella pellicola trasparente e porre in frigo per almeno 30 minuti. Passato questo tempo sarà pronta per essere stesa e utilizzata.
6. Riprendere l’impasto, stenderlo in uno strato di 5 mm di spessore e metterlo nella teglia foderata da carta forno. Io ne ho usata una da 18 cm di diametro. Ritagliare la pasta in eccesso sul bordo. Creare un bordo con delle piccole palline di pasta

Coprire con un foglio di carta da forno e coprire con i fagioli secchi o con le palline di ceramica e procedere con la cottura a freddo.

Infornare nel forno già caldo a 180° per 15 minuti, poi togliere i fagioli o le palline e continuare la cottura per altri 15-20 minuti, o cmq fino a quando sarà ben dorata. Avendo il lievito nell’impasto un pochino crescerà. Sfornare e lasciar raffreddare.


7. Prepariamo la crema. Mettere la gelatina in acqua fredda per almeno 190 minuti. Mettere il latte in un pentolino capiente con la buccia di limone e lasciare in infusione per 20-30 minuti. Trascorso questo tempo, mettere sul fuoco a fiamma medio bassa e farlo scaldare. Non deve arrivare a bollore. Appena cominciano a formarsi le bollicine intorno spegnere il gas.
8. Mentre il latte si scalda, unire i tuorli con lo zucchero e montare bene con la planetaria o con lo sbattitore fino a rendere una crema chiara e ben spumosa.
9. Quando i tuorli e lo zucchero saranno ben montati, aggiungere gradualmente la farina, stemperando con un goccio di latte, che si dovrà far passare tramite un colino per raccogliere la pellicola che si sarà formata sulla superficie del latte caldo. Mescolare bene in modo che tutta la farina sia ben sciolta.
10. Levare le bucce di limone da latte e, sempre filtrando, aggiungere il resto del latte e mescolare bene.
11. Versare il tutto nella pentola sufficientemente capiente e accendere il fuoco a fiamma media. Mescolare durante la cottura in modo che non si formino grumi. Far addensare.
12. Quando la crema sarà pronta, versarla in una ciotola, aggiungere la gelatina per strizzata e mescolare energicamente in modo che si sciolga. Coprirla con la pellicola trasparente a contatto con la crema. Questo impedirà che la superficie della crema si secchi. Lasciar raffreddare la crema, poi riporla in frigo.
13. Il giorno dopo montare a neve ferma la panna.

Crema e panna prima di essere unite
Crema e panna prima di essere unite

Riprendere la crema, mescolarla bene con una frusta, in modo che diventi nuovamente morbida, poi aggiungervi la panna montata e mescolare dal basso verso l’alto.

Crema chantilly pronta
Crema chantilly pronta

14. È il momento di comporre la torta.

Sac a poche e base pronte per comporre la torta
Sac a poche e base pronte per comporre la torta

Nel guscio di frolla, con l’aiuto della sac á poche, distribuire la crema chantilly, formando una montagnola.

 


15. Lavare le fragole, togliere il picciolo e distribuirle sulla torta.

Spolverare con zucchero a velo. Conservare in frigo fino a quando non si gusta. 😊

Precedente Yogurt Bianco Homemade (senza yogurtiera) Successivo Pasta Frolla al Grano Saraceno

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.