Crea sito

Zuppa di Lenticchie rosse e nocciole

La zuppa di lenticchie rosse e nocciole è un primo piatto unico, ricco di proteine vegetali e sali minerali, ideale sostituto della carne e perfetto per le diete vegetariane.
Negli ultimi tempi, stiamo utilizzando spesso questa qualità di lenticchia, perché si cuoce velocemente e ricorda il sapore delle fave.
La zuppa di lenticchie rosse è molto gustosa e profumata, il gusto vira al dolciastro, pertanto suggeriamo di cucinarle con erbe aromatiche e verdure.
Noi abbiamo aggiunto i semi di anice e cumino che aiutano la digestione e riducono il gonfiore della pancia. Inoltre, l’alloro unito durante la cottura delle lenticchie e dei legumi in generale, elimina le sostanze in esse contenute, responsabili dell’odiosa flatulenza.

Quella che vi proponiamo è una ricetta molto veloce e facile anche per chi è alle prime armi.
Pronti quindi per la ricetta della Zuppa di Lenticchie rosse e nocciole?
Noi sì, tutti in cucina!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gLenticchie rosse decorticate
  • 3Carote
  • 2 foglieAlloro
  • q.b.Semi di anice
  • q.b.Semi di cumino
  • q.b.Acqua
  • 50 gNocciole tostate

Preparazione

  1. Sciacquate le lenticchie un paio di volta, per eliminare le impurità. Mettetele a cuocere in una casseruola a fuoco lento, ricoperte interamente da acqua per 30 minuti circa.

  2. Nel mentre, pulite 3 carote e bollitele in un pentolino. Poi a cottura ultimata, tagliatele a rondelle.

  3. A metà cottura, aggiungete le foglie d’alloro e poi le carote e i semi di anice e cumino.

  4. Se necessario aggiungete un po’ d’acqua e mescolate.

  5. Ora, impiattate con un filo d’olio e una spolverata abbondante di pepe nero.

Leggi le altre ricette:

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gianfrancesca

Siamo due sorelle, studentesse universitarie, amanti della buona e sana cucina. Le nostre ricette riportano l'autenticità della nostra terra e la bontà dei prodotti biologici da noi coltivati nel nostro orto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.