Crea sito

Torta delle rose | Ricetta con e senza il Bimby

Torta delle rose, dolce mantovano antico cinque secoli. E’ un dolce soffice ed elegante che ben si appresta a tavole imbandite a festa e come dono nel giorno di San Valentino o della festa della mamma. La sua particolarità sta nei boccioli di rose, facili monoporzioni da staccare con le mani.

La torta delle rose, secondo le fonti, fu realizzata per la prima volta come omaggio alle nozze della bellissima Isabella d’Este e di Francesco II Gonzaga. Il cuoco dei Gonzaga, un tale Cristoforo di Messiburgo, si ispirò alla giovane sposa, facendo della pasta una corolla di boccioli di rose, soffici e dolci come il viso di Isabella. Si dice, poi, che la ferrarese ne rimase a tal punto incantata da offrire, durante il suo regno, una rosa ancora calda ai suoi ospiti.

Questo fior di torta rinascimentale, che spero abbiano assaggiato i vari artisti di corte Giulio Romano, Mantegna, Tiziano e Raffaello (Isabella era una vera business woman in fatto di arte), oggi è ancora vivo nella tradizione italiana.
Qui vi propongo la ricetta originale della Torta delle Rose con e senza il Bimby. Trovate sotto i due diversi procedimenti. E’ molto semplice da realizzare e povera di ingredienti, ma regala tante soddisfazioni a cottura ultimata.
La farcia è a base di zucchero e burro, ma ci sono tante altre versioni. Nelle note vi inserisco tutto.

Bene, siete pronti per la ricetta della Torta delle Rose?
Noi sì, e allora tutti in cucina!

torta delle rose
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti

  • 1 cucchiaioZucchero
  • Scorza di limone
  • 100 gLatte
  • 1Lievito di birra fresco
  • 2 cucchiaiOlio
  • 2Tuorli
  • 235 gFarina
  • 1 pizzicoSale

PER LA FARCITURA

  • 150 gBurro
  • 150 gZucchero

Preparazione

PROCEDIMENTO CON IL BIMBY

  1. Nel boccale inserire lo zucchero e la scorza di limone a vel. TURBO per 15 sec.

  2. Unire il latte, l’olio, i tuorli ed il cubetto di lievito di birra e lavorare a Vel. 7 per 10 secondi.

  3. Aggiungere la farina ed il sale. Azionare il bimby prima a vel. 6 per 30 sec. , poi a vel. SPIGA per altri 30 sec.

  4. Prendete il composto e stendetelo sulla carta da forno, cercando di creare un rettangolo piuttosto sottile.

  5. Per la farcitura, inserite nel boccale lo zucchero ed il burro e azionate il bimby a vel. 3 per 1 min.

  6. Stendete la crema di zucchero sulla pasta in modo uniforme, aiutandovi con una marisa (spatola). Attenzione a non strabordare con la crema.

  7. Arrotolate la sfoglia su se stessa e tagliate dei tronchetti alti 4-5 cm.

  8. Sistemate i tronchetti in una teglia, chiudendoli bene nella parte inferiore, così da non far fuoriuscire la crema durante la cottura.

    Metteteli ben distanziati l’uno dall’altro e se volete aprite leggermente i petali sulla parte superiore, per un aspetto più realistico.

  9. Fateli lievitare per circa 1 h e poi infornateli. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 min.

PROCEDIMENTO SENZA IL BIMBY

  1. Sciogliete in una ciotola il latte a temperatura ambiente con il lievito e aggiungete pian piano la farina.

  2. Aggiungete i tuorli, lo zucchero, l’olio ed il sale e mescolate bene. Unite la scorza d’arancia grattugiata.

  3. Intanto preparate la crema, mescolando lo zucchero ed il burro abbastanza morbido.

  4. Stendete la pasta dandogli la forma rettangolare ed uno spessore di pochi millimetri.

    Con una spatola stendete la crema non strabordando.

  5. Arrotolate sul lato più lungo e tagliate i tronchetti.

    Disponeteli in una teglia chiudendo il lato inferiore.

  6. Lasciate lievitare per 1h e poi cuocete in forno preriscaldato per 30 min. a 180°.

  7. torta delle rose

VARIANTI PER LA FARCIA:

Crema di nocciole, crema al cacao, mele e cannella, marmellata e pezzi di cioccolato fondente

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gianfrancesca

Siamo due sorelle, studentesse universitarie, amanti della buona e sana cucina. Le nostre ricette riportano l'autenticità della nostra terra e la bontà dei prodotti biologici da noi coltivati nel nostro orto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.