Crea sito

Zuppa con borlotti freschi, minestra di fagioli

Zuppa con borlotti freschi, Ortaggi che passione

La zuppa con borlotti freschi è un piatto rustico e nutriente. Si può preparare a fine estate quando è la stagione dei fagioli freschi da sgranare, o durante tutto l’anno se si usano dei legumi secchi.

La scorsa mattina ho comprato al mercato dei contadini dei fagioli da sgranare, tornata a casa ho visto la ricetta di questa minestra su Pane e Gianduia, e l’ho subito voluta preparare. Questa la mia versione.

Zuppa con borlotti freschi - Ortaggi che passione by Sara Grissino

Zuppa con borlotti freschi

minestra di fagioli

STAGIONALITA’  da luglio a novembre  –  con i fagioli secchi  tutto l’anno

Difficoltà:  facile

Tempo di preparazione:  circa 20 minuti

Tempo di cottura:  45 – 60 minuti (per i fagioli freschi) 75 – 90 minuti (per i fagioli secchi)

Ingredienti per circa 6 persone

  • 350 g di borlotti freschi sgranati (circa 700 g da sgranare)*
  • 1- 2 gambi di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 piccola carota (facoltativa)
  • 1 spicchio d’aglio (facoltativo)
  • 200 g di patate (2 patate medie)
  • 2 – 3 pomodori da sugo (o 250 ml di pomodori pelati)
  • aromi a scelta (spezie varie: curry, origano secco…)
  • olio extra-vergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • acqua q.b.

Per servire

  • un trito di erbette aromatiche (alloro secco, rosmarino e salvia)
  • un filo di olio extra vergine d’oliva

* corrispondono a 170 – 180 grammi di legumi secchi (da mettere in ammollo per circa 10 – 12 ore prima di cucinare)

Procedimento

Sgranare dal loro baccello i fagioli freschi poco prima di utilizzarli.

Come sgranare i fagioli freschi? Premere con le dita sopra le giunture della punta del baccello, si staccheranno i due baccelli, aprirli e togliere i legumi.

Lavarli velocemente sotto l’acqua corrente.

Lavare il sedano, la cipolla, la carota e l’aglio. Tritarli finemente.

In una capiente padella d’acciaio fare un soffritto con le verdure tritate, un filo d’olio e poca d’acqua.  Rosolare per circa 5 minuti.

Aggiungere i borlotti e gli aromi scelti (io ho utilizzato mezzo cucchiaino di curry e un cucchiaino di origano). In alternativa si può usare un dado vegetale. Fare insaporire per qualche minuto.

Aggiungere l’acqua necessaria per coprire i fagioli. Una volta raggiunta la temperatura cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti se i fagioli sono freschi, oppure per 45 – 60 minuti se i fagioli sono secchi. All’occorrenza aggiungere altra acqua calda.

Nel frattempo sbucciare le patate e tagliarle a pezzetti. Aggiungerle nella pentola con i fagioli. Continuare la cottura per altri 30 minuti, o fino a quando i fagioli e le patate sono teneri.

Verso fine cottura, aggiungere i pomodori pelati e a pezzettoni (o la passata di pomodoro).

A fine cottura salare, solo se necessario. È importante aggiungere il sale solo a fine cottura, per non indurire la buccia dei fagioli.

Servire la zuppa con borlotti freschi calda con un trito di aromi (alloro, rosmarino e salvia) e un filo d’olio extra-vergine d’oliva a crudo.

I suggerimenti di Sara

  • per ammorbidire la buccia dei fagioli durante la cottura si può aggiungere una presa di bicarbonato. Da evitare l’uso del bicarbonato durante l’ammollo preventivo dei fagioli secchi, ne indurisce la buccia.
  • se i legumi sono cotti in un liquido acidulo (tipo la passata di pomodoro), la loro parte esterna tende a rimanere dura. Consiglio di aggiungere il pomodoro solo verso fine cottura.
  • solo per onnivori: per rendere più saporita questa zuppa, si può aggiungere al soffritto di verdure 100 g di pancetta affumicata tritata.

Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Non perdere le ricette di stagione sulla mia HOME.

Copyright ©ORTAGGI che passione by Sara Grissino

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.