Crea sito

STRAUBEN ricette originali tirolesi

Strauben - ricette tirolesi ORTAGGI che passione by Sara Grissino

Conosci la frittella Strauben? E’ un dolce fritto arricciato tipico del Trentino Alto Adige e della Baviera. Gli Strauben sono chiamati anche: Fortaie, Furtaia, Straboi, Stràboli, Stràuli, Stromboi, Stromboli
Sono nell’elenco P.A.T. (Prodotti Agroalimentari Tradizionali) del Trentino Alto Adige, assieme allo Strudel, allo Zelten
Una ricetta tirolese molto golosa e sostanziosa, per fare il pieno di calorie. Ricetta fatta in casa senza lievito. Nella preparazione la parte più difficile è dargli la forma a spirale, esistono in commercio appositi imbuti, ma io preferisco usare una brocca caraffa con il beccuccio o un mestolo come usa la ragazza di questo video. Per la rezpete in tedesco leggi qui.

STAGIONALITA’: si trova, tutto l’anno, alle sagre e feste paesane ma è tipico del periodo di Carnevale.

Strauben ricette tirolesi ORTAGGI che passione Sara Grissino
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

STRAUBEN – Straboli

  • 200 gFarina
  • 150 gLatte (a temperatura ambiente)
  • 100 gBirra (o acqua gassata o altro latte)
  • 2Uova medie (110 g)
  • 25 gGrappa (o rum)
  • 20 gburro (o 15 g olio)
  • 600 golio per frittura (abbondare)

SPOLVERARE con

  • q.b.Zucchero a velo
  • q.b.Cannella in polvere
  • q.b.cacao in polvere

per ACCOMPAGNARE, a scelta tra

  • Composta di mirtilli rossi (o neri)
  • Confettura di frutti di bosco (fragole, lamponi, mirtilli…)
  • Cioccolato fuso
  • Gelato
  • Salsa di mele
  • Frutta fresca
  • Panna montata
  • Panna acida
  • Nutella®
  • Crema pasticcera
  • Marmellata di arance

Strumenti

  • 2 Ciotole
  • Frusta a mano
  • Frusta elettrica
  • Padella per friggere
  • Caraffa con beccuccio o mestolo
  • 2 Palette forate e/o schiumarole
  • Carta assorbente

Preparazione

  1. STRAUBEN ricetta passo passo ORTAGGI che passione

    STRAUBEN – Stromboli – Fortaie

    Prima di tutto estrarre dal frigorifero: il latte, la birra o l’acqua gassata (per un totale di g 250) e le uova (2). Portare il tutto a temperatura ambiente.

    Fondere dolcemente il burro (g 20).

    Separare le uova e montare l’albume a neve ben ferma.

    In una ciotola setacciare la farina (g 200), versarci sopra poco alla volta i liquidi (birra e latte) e mescolare con una frusta a mano (stare attenti a non formare grumi). Aggiungere la grappa (g 25) e i tuorli, poi il burro (fuso e a temperatura ambiente) ed infine l’albume montato. Mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Trasportare l’impasto in una caraffa con il beccuccio (o in alternativa utilizzare un mestolo per versare il composto nell’olio).

    Lasciare riposare l’impasto e nel frattempo portare a temperatura l’olio in una casseruola capiente.

    Versare l’impasto a spirale nell’olio bollente con un movimento circolare e orario, dal bordo verso l’interno (per una frittura più sana meglio formare piccoli Stromboli in abbondante olio).

    Quando lo Strauben inizia a dorare, girarlo con l’aiuto di due mestoli forati. Una volta cotto su entrambi i lati, sgocciolare e appoggiare sopra a della carta assorbente da cucina.

    Servire la frittella Strauben con dello zucchero a velo e accompagnare con quello che preferite.

come FRIGGERE

La frittura casalinga non è mai consigliata, sempre meglio farne un uso sporadico. Ecco alcuni consigli per renderla meno nociva e unta:

° per rendere più leggera la frittura prova a mescolare la farina classica con altre farine senza glutine (di riso, di grano saraceno, fecola di patate…)

* non utilizzare pentole troppo basse

° utilizzare sempre abbondante olio

* utilizzare olio specifico per frittura o di arachidi

° immergere nell’olio bollente piccoli dosi alla volta (la temperatura dell’olio si abbassa con l’immersione dei vari alimenti, quindi la loro aggiunta provoca una caduta di temperatura e l’olio penetra più facilmente nel cibo. Sapersi regolare non è affatto facile…Esempio: per friggere 200 g di patate in 2 litri di olio a 180°, occorre aggiungere le patate quando l’olio è a 220°)

° gli alimenti fritti devono avere spazio per galleggiare e non devono toccarsi tra loro

* non riscaldare dell’olio già utilizzato in precedenza

° anche la frittura nelle friggitrici casalinghe non garantisce un buon risultato

Consiglio la lettura di questo interessante forum.

SOCIAL

Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.
Non perdere le ricette di stagione sulla mia HOME.

Copyright ©ORTAGGI che passione by Sara Grissino

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2013 - 2019 all rights reserved - ORTAGGI CHE PASSIONE by Sara