Crea sito

Pasta con radicchio rosso e bottarga

pasta con radicchio rosso e bottarga ORTAGGI © passione - Sara Grissino

La pasta con radicchio rosso e bottarga è un primo piatto raffinato e gustoso.

La bottarga di muggine è un prodotto ottenuto dalla salagione e dalla essiccazione delle ovaie (baffe) di Mugil cephalus. Il suo colore va dall’ambrato chiaro all’ambrato scuro; varia da soggetto a soggetto e, a volte, anche nell’ambito della stessa “baffa” che si può presentare policromia. E’ commercializzata intera o macinata. Viene preferibilmente consumata cruda a fette come antipasto o grattugiata quale condimento per paste e altri piatti. Si produce con le uova di cefalo, di muggine e di tonno, le prime sono le più apprezzate e costose. La bottarga più buona è quella intera e non macinata, perché conserva meglio il suo gusto. La bottarga non va cotta altrimenti si secca e perde sapore.

* Esistono due tipi di Radicchio Rosso di Treviso IGP:

° Radicchio rosso di Treviso precoce, meno pregiato. Ha foglie larghe e dal sapore più amaro. L’imbianchimento avviene attraverso la delicata legatura di ogni cespo asciutto con della rafia o un elastico, dieci giorni prima della raccolta.
° Radicchio rosso di Treviso tardivo, assai più pregiato. La produzione è complessa: la raccolta dal campo aperto può iniziare solo dopo che le piante hanno subito due brinate, poi dopo la raccolta subisce un processo d’imbianchimento forzato, tramite l’immersione dei cespi in acqua sorgiva. E prima della sua vendita viene sottoposto a toelettatura.

pasta con radicchio rosso e bottarga ORTAGGI © passione - Sara Grissino

Pasta con radicchio rosso e bottarga

STAGIONALITA’

° Radicchio rosso precoce: da settembre a novembre

° Radicchio rosso tardivo: da novembre a marzo

Difficoltà:  facile

Tempo di preparazione:  10 minuti

Tempo di cottura:  15 minuti

 

Ingredienti per 4 persone

  • 1 cipolla (o due cipollotti)
  • 2 cespi di radicchio rosso di Treviso IGP (meglio tipo tardivo)
  • un filo d’olio extravergine di oliva
  • 320 – 350 g di pasta (io farfatonde)
  • 50 g di bottarga di muggine (o di tonno)
  • q.b. sale e pepe

 

pasta con radicchio rosso e bottarga ORTAGGI © passione

Procedimento

Prima di tutto pulire la cipolla e affettarla sottilmente. Rosolarla in un largo tegame con un filo d’olio extravergine d’oliva a fuoco dolce per circa 5 – 8 minuti.

Nel frattempo, lavare i cespi di radicchio ed eliminare le foglie più sciupate, tagliarle a listarelle lunghe circa 5 cm.

Cuocere la pasta in abbondante acqua calda e salata.

Unire il radicchio alla cipolla ormai ammorbidita e cuocere il tutto fino a quando le verdure saranno leggermente appassite.

A questo punto aggiungere la bottarga tagliata a lamelle sottili o grattugiata finemente, regolare  con poco sale e pepe. Quindi scolare la pasta e saltarla per pochi minuti assieme al condimento (se si desidera in questo momento si può aggiungere una noce di burro o un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo).

Portare in tavola la pasta con radicchio rosso e bottarga assieme ad una ciotolina di bottarga, ogni commensale deciderà se aggiungerne altra.

I CONSIGLI d Sara

Per una versione vegetariana, in sostituzione della bottarga cospargere la pastasciutta con del buon formaggio grattugiato.

Per una versione vegana, non aggiungere nulla al sugo oltre al radicchio rosso di Treviso IGP.

.

Rimani sempre informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Copyright © Ortaggi che passione by Sara

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2013 - 2019 all rights reserved - ORTAGGI CHE PASSIONE by Sara