Panini all’olio fatti in casa

Panini all’olio fatti in casa

Questo pane è morbido, profumato e ottimo per ogni occasione.

Per questa ricetta ho preso spunto da Vittorio del blog “Viva la focaccia”.

 

Panini all'olioPanini all’olio fatti in casa

 

Ingredienti per 10-12 panini all’olio

  • 300 gr di farina 00
  • 200 gr di farina 0  (o meglio 100 gr di farina 0  e  100 gr di farina 0 manitoba)
  • 300 ml di acqua tiepida ( 25° specialmente d’inverno)
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato (7 gr)
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 60 ml di olio extravergine d’oliva
  • 2-3 cucchiaini di sale

 

Procedura con la macchina del pane (MDP)  o un’impastatrice

 


Scaldare l’acqua 1 minuto a 450W nel microonde. Nel cestello della MDP versare l’acqua, il lievito e lo zucchero (serve a nutrire il lievito), mescolare un po’ per fare sciogliere il lievito e attendere circa 5 minuti finchè si forma della schiumetta.

Aggiungere metà della farina (circa 250 gr) ed iniziare ad impastare (con la MDP io uso la funzione “Impasto per pasta”), aggiungere 50 ml di olio evo. Quando la farina è ben assorbita aggiungere il sale (il sale non deve andare a contatto diretto con il lievito), continuare ad  impastare per almeno 15 minuti, aggiungendo la restante farina. All’occorrenza aggiungere altra farina o acqua tiepida.

Trasferire l’impasto su una spianatoia e lavorare energicamente, ancora per qualche minuto, fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Togliere le pale alla MDP e riposizionare nel suo cestello la palla di pasta, chiudere lo sportello e far lievitare per 2 – 3 ore ( trovo che la MDP crei un ambiente ideale “caldo e umido” che permette un’ottima lievitazione).

Trascorso il tempo della prima lievitazione, riprendere l’impasto e dividerlo in 10-12 parti uguali. Stendere delicatamente ogni pezzo di impasto dandogli la forma di un piccolo rettangolo e con un pennello da cucina cospargere sopra ogni rettangolo un filo d’olio ( io ho versato direttamente sopra un filo d’olio e ho condito anche il piano lavoro…ahahah…). Arrotolare ogni rettangolino su se stesso dal lato più corto quindi mettere i panini all’olio su una placca da forno ricoperta di carta forno. Spruzzare o spennellare la superficie di ogni panino con dell’acqua tiepida per ottenere una crosta più sottile e bella colorata. Far lievitare ancora per 1 ora, nel forno spento con la luce accesa.  Trascorsa l’ora, togliere la teglia dal forno e metterla in un luogo riparato, magari coperta con della pellicola. Accendere il forno a 200°  e quando ha raggiunto la temperatura, infornare il pane nel ripiano centrale del forno. Cuocere per 20 – 25 minuti o fino a che i panini all’olio fatti in casa non risulteranno dorati.

Consiglio di mettere un pentolino d’acqua nel forno durante i primi 10 minuti di cottura, rende migliore l’umidità del forno per la prima fase di lievitazione. Trascorsi i primi 10 minuti togliere il pentolino d’acqua dal forno, stando molto attenti a non scottarsi. Cuocere i panini per  altri 10-15 minuti o fino a che non risulteranno dorati.

I panini all’olio si mantengono morbidi per un paio di giorni.

 

Precedente Torta salata con erbette miste Successivo Quadrotti allo yogurt senza uova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.