MELA – ricette VEGETALI della salute

MELA mele ORTAGGI che passione by Sara

Scopri la MELA a tutto tondo:

Cos’hanno in comune autunno, luna calante, tramonto e Yoga?


Te lo spiego nel video: una pratica Yoga, breve e molto semplice, ma utilissima, che ti aiuta a gestire meglio l’energia dell’autunno e di tutti quei momenti, e quelle fasi della vita, in cui senti un “‘calo” di energie.
Perché, nella maggior parte dei casi, la tua energia non è diminuita, ma si è solo rivolta (o sta iniziando a rivolgersi) verso l’interno. A volte è saggio ri-aprirsi, ri-caricarsi. Altre volte, invece, sarà opportuno rimanere nell’ascolto interno.

La pratica Yoga che ti propongo ti aiuta a scegliere cosa è meglio ascoltare, di momento in momento, di stagione in stagione, di ciclo in ciclo. Alla fine trovi anche il bellissimo Ksepana Mudra (Mudra= sigillo energetico e gesto con le mani, Ksepana = liberarsi), per sostenerti nel lasciar andare le energie esauste e pesanti, accogliere (e raccogliere!) quelle leggere, per preparati in modo gentile alla densità dell’inverno.

La pratica proposta nel video non presenta controindicazioni, ma se sai di avere dei disturbi specifici, in particolare a carico dell’apparato vertebrale o articolare, prima di eseguirla consulta il tuo medico.

Laura Voltolina
Insegnante di Yoga

La pratica Yoga proposta nel video da Laura invita al ri-equilibrio, che è anche la qualità fondamentale della mela, il frutto dell’autunno.

Periodo di RACCOLTA delle mele italiane:
si raccolgono da fine estate a tutto l’autunno in momenti diversi in base alla varietà.

Come CONSERVARE le mele?
A casa porle a temperatura ambiente e mangiarle quando sono mature. Si possono conservare per più tempo in un ambiente fresco e asciutto, dentro ad un sacchetto di plastica chiuso. L’industria alimentare le conserva per mesi nelle celle frigorifere.

Il parere sulla MELA della nutrizionista

La mela è in assoluto il frutto che governa l’autunno.
Da un punto di vista botanico appartiene alle Rosacee, ovvero a quelle piante che hanno fiori a 5 petali (o multipli) e di cui fa parte la gran parte della frutta primaverile e estiva.
La mela è ricca di benefici, fra tutti i frutti la riequilibrante per eccellenza: ha proprietà antispasmodiche, emollienti, antiacide, regolative dell’intestino, diuretiche, antireumatiche, antisettiche, riequilibranti del sistema nervoso e stimolanti delle difese immunitarie.
E’ la regina dell’autunno perché a ognuno di noi, corpulento, linfatico, nervoso, collerico o stanco, dona qualcosa: ci fa alleggerire delle tossine in eccesso, ci dona acqua nuova, viva, insomma, ci mette in pace col mondo.

La mela è altamente curativa

  •  renette adatte anche ai diabetici
  • mele verdi, che facilitano la digestione grazie al loro gusto acidulo
  • cotogne che curano l’infiammazione intestinale e bronchiale, donandoci la marmellata per eccellenza

I tannini contenuti nel torsolo e nella buccia ne conferiscono azione astringente, antisettica e detossificante per l’intestino.

La pectina contenuta nella buccia ha azione antiemorragica, viene spesso utilizzata nelle malattie renali e cardiache.

Se vogliamo nutrirci della mela la dobbiamo conoscere

La prima cosa da fare è tagliarla e vedere le sue forme. Se la tagliamo in maniera longitudinale possiamo vedere che dentro ci presenta un disegno appartenente al mondo della fisica: un toroide, ossia come dire le linee di campo energetiche che escono dal nostro corpo dalla testa e rientrano dai piedi e che si trovano anche nel campo elettromagnetico della Terra. Ma se la tagliamo in maniera trasversale, ne scopriamo il fiore. Un fiore a 5 punte un 5 che riguarda il Corpo e la capacità di Vivere le emozioni attraverso il corpo.

La mela quindi

ricorda la forza dell’energia sessuale e la capacità di utilizzarla per favorire il cambiamento evolutivo, la gioia di vivere. E’ l’imperatrice, il femminile fertile.

E infatti la mela

che può avere colori diversi e profumi diversi, più dolce più aspra, in realtà se lavorata si adatta e va bene a tutti. E’ così nutriente da portare sempre un po’ di conoscenza in noi: quando non la digeriamo cruda, la possiamo cuocere, la possiamo rendere più dolce, la possiamo “inchiodare”, fare in crosta, caramellare, grattugiare.

In qualsiasi modo noi facciamo la mela si presta anche a chi in qualche modo vorrebbe non tollerarla, quindi è sicuramente un frutto che con il suo nutrimento ci ri-pulisce e ci insegna la resilienza: è nota la monodieta delle mele, in cui mangiamo tutta la mela, con la sua buccia, la sua polpa ma anche i suoi semi, solo lei per almeno un giorno.

Questo frutto parla di altro, parla di una saggezza che è bene iniziare a portare dentro nell’autunno quando anche tutti i nostri annessi cutanei crescono di più, come a ricollegarci in maniera importante con la Madre Terra e a creare un radicamento: ciò che serve per avvicinarci con correttezza alla precisione dell’inverno”

Elena Ambrosin Badari
biologa heilpraktiker – nutrizionista
naturopata specializzata in floriterapia


Ricette SALATE e DOLCI per tutti i gusti

Menù VEGANO con la MELA

Insalata di sedano rapa carote e mele Ortaggi che passione by Sara
Insalata di sedano rapa, carote e mele

Ottima sia come antipasto vegano che come contorno. Saporita, fresca e colorata, bella da presentare. Ricetta facile senza cottura.

 

risotto alle mele
Risotto alle mele

Un primo piatto veg, light, dal gusto delicato e adatto agli intolleranti al lattosio.

insalata di ceci e carote con mela ORTAGGI che passione by Sara Grissino
Insalata di ceci e carote

Ricetta light, ricca di proteine vegetali. Adatta sia come piccolo antipasto sia come secondo piatto unico vegano. Un piatto perfetto per intolleranti al glutine e al lattosio.

torta di mele vegana soffice ORTAGGI che passione
Torta di mele vegan

E’ una vera golosità, soffice, perfettamente umida e profumata. Ricetta facile e veloce senza uova, senza latte e senza burro adatta ai vegani e agli intolleranti.

Menù VEGETARIANO con la MELA

Antipasto con mele e formaggio - ORTAGGI che passione by Sara Grissino
Antipasto con mele e formaggio

Uno stuzzichino salato con la frutta per stupire i vostri ospiti. Una ricetta vegetariana con alla base un friabile biscotto di pasta frolla o del pane tostato.

Risotto con cavolo rosso e mela Ortaggi che passione by Sara
Risotto con cavolo rosso e mela

Un risotto dal sapore deciso. Un’ottima ricetta per apprezzare il gusto e il colore di questo colorato cavolo.

Strudel di mele trentino, Ortaggi che passione by Sara, ricetta di famiglia
Strudel di mele trentino

Un classico della tradizione nella versione light per godere di un dolce stagionale senza sensi di colpa.

Pubblicato da Laura e Sara

Laura Voltolina insegna Yoga da 20 anni ed è esperta di biomeccanica, miti, simboli e archetipi. Sara Grissino cuoca green segue la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei suoi piatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.