Latte di soia, come fare a casa il latte di soia?

Latte di soia Ortaggi che passione by Sara

Preparare il latte di soia a casa è veramente facile, semplice e veloce.

Se ti chiedi come si prepara in casa un latte vegetale? Segui questo semplice procedimento…

Al latte vegetale di soia che si compra in negozio è aggiunto lo zucchero, il sale e qualche volta anche l’olio per dare alla bevanda un colore e una consistenza simili a quello del latte vaccino. Il latte di soia ha un marcato gusto di legumi che non a tutti può piacere.

Ricetta senza lattosio “lactose free”. Ricetta vegana, veg. Homemade. Fatto in casa. Ricetta fai da te.

STAGIONE #soia secca – si trova tutto l’anno

Latte di soia Ortaggi che passione by Sara

Latte di soia

come si può preparare a casa?

 

Difficoltà:  facile

Tempo di preparazione:  circa 15 minuti + ammollo soia gialla

Cottura:  circa 20 minuti

 

Ingredienti

  • 150 g di soia gialla essiccata
  • 1 – 1,5 lt  di acqua (la tradizione consiglia 1,5 lt d’acqua)

Ingredienti facoltativi per addolcirne il sapore

  • zucchero integrale di canna (massimo 30 g)
  • sale
  • olio
  • cannella
  • vaniglia
  • cacao

Materiali occorrenti

  • canovaccio o telo pulito (per filtrare)
  • bottiglia in vetro (per conservare il latte)
  • minipimer ad immersione o mixer capiente

Procedimento

Lavare la soia gialla secca e metterla in ammollo in abbondante acqua fredda per una notte nel frigorifero, l’ammollo in frigorifero riduce la formazione di odori e sapori poco gradevoli delle fasi successive di lavorazione.

La mattina successiva, scolare i semi di soia gialla e risciacquarli bene. Se le pellicine si sono staccate dai legumi eliminatele, più bucce sospese eliminerete e più digeribile sarà il latte di soia e l’okara.

Porre la soia in un contenitore alto e stretto assieme a 300 g di acqua e frullare il tutto a freddo con il minipimer ad immersione, in alternativa usare un mixer. Si formerà parecchia schiuma.

Una volta frullato il tutto, aggiungere la rimanente acqua (700 – 1200 g) e porre sul fuoco a bollire a fiamma bassa per almeno 20 minuti, non coprire e mescolare all’occorrenza. Si formerà molta schiuma che tenderà ad uscire.

L’ebollizione serve a uccidere gli eventuali microrganismi che si sono sviluppati durante il periodo di idratazione dei semi.

Lasciare intiepidire e filtrare la poltiglia con un telo – canovaccio pulito.

Preparare uno scolapasta o un colino sopra un pentolino, ricoprire il colino con un panno pulito di cotone, versare la purea in modo da filtrarla. A fine dell’operazione strizzare con le mani il panno per recuperare altro liquido.

Il residuo solido che rimarrà nel panno si chiama Okara.

 
I suggerimenti di Sara
UTILIZZO latte di soia

Se non amate il gusto del latte di soia, potete aggiungere poco sale, dello zucchero, del cacao, della vaniglia, della cannella e anche poco olio.

Il latte di soia può essere consumato al naturale o aromatizzato, in sostituzione al latte vaccino a colazione o durante la giornata, sia freddo che caldo.

UTILIZZO okara

La polpa di soia rimasta dopo la preparazione del latte vegetale è una risorsa preziosa.

Si può utilizzare per diverse ricette: biscotti, pane, pizza, polpette, polpettone, hamburger, ragù, per ripieni vari…

Io ho preparato un gustosissimo ragù vegan.

CONSERVARE il latte di soia

Imbottigliare il latte e utilizzarlo entro 3-4 giorni. Una volta freddo conservare in frigorifero.

Il latte di soia si può conservare anche per alcuni mesi se pastorizzato: versare il latte di soia in vasi sterilizzati e chiudere con il coperchio, porli in una pentola sopra il fuoco ed immergerli completamente in acqua fredda, portare ad ebollizione per almeno 10 minuti. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare nella stessa acqua di cottura.

Fonti: BressaniniMypersonaltrainer


Scarica l’APP “Ortaggi che passione

disponibile solo per Android

🍀🍀🍀🍀🍀

SEGUIMI su

🍀FACEBOOK 🍀INSTAGRAM 🍀YOUTUBE 🍀PINTEREST 🍀TIK TOK 🍀TWITTER

Non perdere le ricette di stagione sulla mia HOME.

Copyright ©ORTAGGI che passione by Sara Grissino

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

2 Risposte a “Latte di soia, come fare a casa il latte di soia?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.