Ghiaccioli vegani ciocco-caffè

Ghiaccioli vegani ciocco-caffè Ortaggi che passione by Sara

I ghiaccioli vegani ciocco-caffè sono semplicissimi da fare e veloci da preparare.

Un rinfrescante dessert per il fine pasto o un perfetto spuntino estivo dissetante ed energetico.

Ghiaccioli vegani ciocco-caffè Ortaggi che passione by Sara

Ghiaccioli vegani ciocco-caffè

 

STAGIONALITA’  tutto l’anno, preferibilmente in estate

Difficoltà     Cappello chef

Tempo di preparazione:  circa 10 minuti + raffreddamento

Tempo di cottura:  senza cottura

 

Ingredienti per 4 – 5 ghiaccioli

  • 160 g di bevanda alla nocciola
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaio di caffè solubile
  • 40 g di sciroppo di agave (o altro finto miele)
  • 20 g di finto miele  (o altro sciroppo d’agave)
  • 5 g di granella al cioccolato fondente (facoltativo)

Stampo Ghiaccioli vegani ciocco-caffè

Procedimento

In un contenitore con beccuccio (perfetta una caraffa dosatrice) porre il cacao amaro, il caffè solubile e sciogliere il tutto con poco latte vegetale tiepido, aiutandosi con una frusta per eliminare tutti gli eventuali grumi. Una volta che il composto è cremoso ed uniforme aggiungere lo sciroppo d’agave e il miele, mescolare. Quindi aggiungere la restante bevanda alla nocciola.

Assaggiare e regolare il sapore in base ai propri gusti aggiungendo gli ingredienti preferiti.

Versare il preparato al ciocco-caffè dentro agli stampini da ghiacciolo, avendo l’accortezza di non riempirli completamente. Riporre in congelatore per almeno 3 ore.

Per scongelare i ghiaccioli vegani ciocco-caffè immergere lo stampino nell’acqua fredda per facilitarne l’estrazione.

 

Suggerimenti di Sara
  • Si possono dosare gli ingredienti come si preferisce, l’importante è che il risultato finale abbia una consistenza leggermente densa.
  • Per un effetto diverso si può versare della bevanda alla nocciola sulla base degli stampi dei ghiaccioli e congelare per circa 1 ora, quindi una volta congelati aggiungere il liquido del ghiacciolo ciocco-caffè e rimettere il tutto nel congelatore.
  • Per degli stampini per ghiaccioli fai da te, utilizzare qualsiasi piccolo recipiente di materiale antiaderente (ottimi gli stampi in alluminio usa e getta). Con un po’ di fantasia si può trovare un sostituto agli stecchini di legno, tipo una cannuccia corta  o tagliata. Versare il liquido negli stampini e porli in freezer per circa un’ora, quando i ghiaccioli saranno più solidi ma non del tutto ghiacciati, inserire al centro di ogni ghiacciolo lo stecchino e rimetterli in freezer per altre due ore.
  • per un effetto originale si può versare della granella di cioccolato sulla base dello stampo oppure aggiungere delle gocce di cioccolato all’interno di ogni ghiacciolo per renderli più sfiziosi.

seguimi su facebook Ortaggi che passione by Sara

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.