Cucina vegetale e gestione del tempo

La cucina vegetale e la gestione del tempo, come renderti la vità più facile con la pianificazione dei menù.

Sono Carlotta di once a week – cucina 100% vegetale e visto che voi lettori di “Ortaggi che passione” siete degli appassionati di cucina vi voglio parlare di quanto la cucina vegetale possa accendere i sensi e la fantasia, ma soprattutto aiutarvi ad essere meno stressati.

Si perché la cucina vegetale, affiancata a delle semplici tecniche di pianificazione e gestione del tempo, può diventare la soluzione a tanti problemi che tutti noi ci troviamo ad affrontare quotidianamente quando si parla di “cosa mettere in tavola”.

Oltre ad alcuni suggerimenti in questo articolo ho inserito una risorsa scaricabile gratuitamente che vi potrà dare tante indicazioni sulla cucina vegetale e la pianificazione e un quiz per farci delle domande utili ma divertendoci, seguitemi fino alla fine allora!

Faccio una piccola e necessaria premessa, niente morali per nessuno, sono convinta che l’efficacia della comunicazione passi dal comunicare (“ma dai?!”) cosa che però non è così scontata specialmente quando si parla di vegetale, ecologia ed etica.

Quindi, vorrei raccontarvi con serenità e voglia di condivisione alcune cose che ho imparato e che mi hanno portata ad addentrarmi sempre di più in questo mondo.

Prima di continuare lasciatemi ringraziare Sara che mi concede questo splendido spazio sul suo ricchissimo blog, grazie 🙂

Perchè si parla sempre più di cucina vegetale ed integrale?

Le conoscenze attuali sulla nutrizione e sull’interazione fisiologica degli alimenti sono sempre più approfondite e quindi non si può più prescindere da una conoscenza minima di quali sono i must e i mustn’t in cucina, le cose da tener ben presenti e quelle che facciamo proprio meglio ad evitare ed il perché. Non si tratta solo questioni etiche o ambientali che possono spingere alla preferenza di alimenti vegetali, ma veri e propri effetti fisiologici degli alimenti sul nostro organismo.

Non voglio annoiarvi ne scendere troppo nello specifico in quanto questo non è propriamente il mio campo ma vi lascio tre semplici informazioni da tenere a mente:

  • gli alimenti vegetali ed integrali hanno un basso impatto sulla glicemia. Gli sbalzi glicemici sono colpevoli non solo del sovrappeso e dell’accumulo di grasso ma anche di malattie come il diabete e gravi degenerazioni delle cellule come il cancro.

  • gli alimenti vegetali ed integrali grazie al loro contenuto in fibre solubili sono probiotici, ovvero aiutano a mantenere in salute i batteri che abitano il nostro intestino e ci permettono di avere funzioni digestive e di assimilazione dei nutrienti efficienti.

  • gli alimenti vegetali ed integrali, specialmente se acquistati direttamente dai produttori o nell’ambito di GAS (gruppi di acquisto solidale), contrastano il trend dell’industria che invece propone prodotti sempre più raffinati (ovvero lavorati e snaturati per aumentarne la durata di conservazione) e addizionati chimicamente per appiattire la percezione e la scelta dei gusti.

germogli mung cucina vegetale

Qual’è il grosso ostacolo nella scelta di una cucina vegetale?

Se vi fate questa domanda o la fate a chiunque abbia mai provato ad approcciarsi a questo tipo di preparazioni la risposta sarà quasi sicuramente che ci vuole più tempo e una maggiore abilità in cucina.

Da un certo punto di vista entrambe le obiezioni sono vere, infatti per la preparazione, ad esempio, di un piatto di legumi sicuramente avremo bisogno di più tempo che per grigliare una bistecca e anche di maggiori competenze riguardo il pretrattamento e la cottura dei legumi stessi.

L’altra faccia della medaglia è che imparando ad avere una maggiore organizzazione dei pasti e della cucina non solo raggiungeremo facilmente il goal di avere in tavola i nostri piatti vegetali ma diremo addio a tutto lo stress che quotidianamente attanaglia chiunque debba gestire i pasti al suono della fatidica domanda “Cosa si mangia oggi?”.

Eh già perché spesso la desolazione del nostro frigo e anche delle nostre idee riguardo i menù rispecchia proprio questo, la mancanza di organizzazione e pianificazione.

Facciamoci una semplice domanda: perché pianifichiamo ogni cosa della nostra giornata ma non i pasti?

Pianifichiamo gli orari dei figli, le incombenze dei familiari, le faccende domestiche, gli impegni lavorativi, la logistica degli spostamenti, le riunioni con i clienti….continuo? Ma allora perché non pianifichiamo i pasti? Perché non diamo la giusta attenzione a cosa vorremo mettere in tavola per noi e i nostri cari?

Probabilmente perché la sentiamo come un’ulteriore incombenza, qualcosa di cui, in fin dei conti, possiamo fare a meno e se abbiamo una cosa in meno a cui pensare tanto meglio. Il fatto è che quella persona che domani dovrà gestire la nostra mancanza di organizzazione di oggi siamo sempre noi!

Il mio progetto è partito proprio da qui, dalla mio diventare consapevole che in fin dei conti più organizzazione e pianificazione avrebbero avuto tutta una serie di benefici sulla mia vita, a breve termine e subito godibili, minimo sforzo, massimo risultato!

Il tutto passando solo attraverso un piccolo cambiamento di prospettiva!

SCARICA L’EBOOK GRATUITO DI ONCE A WEEK 100% VEGETALE

Cos’è il meal prep?

Quindi mi sono trovata davanti a questa domanda, cos’è il meal prep? È un modo inglese per dire “preparazione dei pasti”. Di solito si lavora su base settimanale.

La prima fase è la pianificazione del menù e di conseguenza l’acquisto di solamente quello che serve, risultato: alimenti sempre freschi e niente eccedenze e sprechi.

La seconda fase è la preparazione di quanto hai deciso di mangiare nei tuoi pasti.

Sapete qual’è la cosa fantastica? Il meal prep è adattabile alle vostre necessità!

Ami cucinare e mangiare cose fragranti e appena finite di cuocere? Hai comunque il tempo per preparare ogni pasto con tutti i crismi? Nessun problema, il tuo grado di meal prep sarà minimo, potrai preparare gli ingredienti base per la cottura ed effettuarla all’ultimo momento.

Invece il tuo rapporto con la cucina è più di odio che di amore o fai orari assurdi la sera? Allora farai in modo di fare un meal prep massimo ed avere il tuo pasto già pronto in frigo, solo da riscaldare.

Ok mi direte “Bellissimo Carlotta, ma questa per me è fantascienza, io fra lavoro, figli ed imprevisti vivo alla giornata!”.

Anch’io la pensavo così ed ero in un loop dal quale non uscivo mai, una corsa contro il tempo, uno stress continuo, un’incapacità di soddisfare i miei bisogni e quelli della mia famiglia.

facile menù cucina vegetale

Quindi mi sono detta che se avessi imparato a creare una vera pianificazione e preparazione preliminare dei pasti avrei potuto farla diventare un metodo ed insegnarla a chiunque altro!

Sono quindi partita con il progetto di Once a week – cucina 100% vegetale, la cui mission è proprio di trasmettere l’idea che “si può fare”, che l’organizzazione ci salva sempre e che la cucina vegetale non è ostica in sé ma richiede pianificazione perchè è una cucina sana, quella a cui tutte noi ambiamo per noi stesse e i nostri cari!

Ho personalmente creato l’Ebook “Scopri la cucina 100% vegetale” che permette di avere le basi per la preparazione di nuovi alimenti che fanno parte della cucina vegetale e ti darà un primo assaggio di come organizzare un meal prep minimo e una pianificazione settimanale di tre pasti.

Questi nuovi alimenti di cui parlo fanno purtroppo parte solo marginalmente della cucina “moderna”, non la chiamo tradizionale perché in realtà i nostri nonni questi alimenti li mangiavano e come! Quindi sono alimenti da riscoprire!

Ti interessa avere queste informazioni? Allora scarica qui l’ebook!

SCARICA L’EBOOK GRATUITO DI ONCE A WEEK 100% VEGETALE

Troverai delle ricette semplicissime e tutte le informazioni che ti servono in formato grafico e stampabile, così potrai appendere in cucina i tuoi promemoria per la preparazione di nuove pietanze a base vegetale.

Che dire? Spero davvero di poterci conoscere e che tu mi faccia avere il tuo feedback sull’Ebook!

Per questo progetto collaboro inoltre con la Chef e naturopata Silvia Cappellazzo e insieme stiamo lavorando alla realizzazione di una app per smartphone che permetta di avere a portata di mano ricette semplici e sfiziose e tutti gli strumenti per una pianificazione ottimale. Sarò felice di farti sapere quando sarà scaricabile gratuitamente dall’app store!

Stiamo inoltre creando una serie di contenuti che possano essere d’aiuto per chiunque ne voglia sapere di più riguardo cucina vegetale, organizzazione in cucina, ambiente, approccio olistico, insomma per chi voglia scoprire altri aspetti di una vita 100% vegetale. Se tutto questo ti interessa puoi iscriverti al nostro gruppo!

Prima di salutarti volevo dirti che, come anticipato all’inizio, ho preparato per te una piccola sorpresa, un quiz per capire che tipo sei in cucina, curioso?

Qui sotto il link al quiz, buon divertimento!

FAI IL QUIZ “CHE TIPO SEI IN CUCINA?”

Per consultare i risultati del test clicca qui, troverai il profilo corrispondente al tuo punteggio 🙂

Grazie! Sono davvero felice di aver condiviso un po’ del mio percorso con te, se ti sei incuriosito e vuoi saperne di più sulle attività presenti e future di once a week – cucina 100% vegetale mi trovi sul sito e su Facebook ed Instagram oppure se ti va di scrivermi mandami pure una mail.

Precedente Barbabietola rossa RICETTE rapa, come scegliere e come conservare Successivo Topinambur e patate al forno #LaCucinadelSenza

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.