Crea sito

Come conservare il basilico, varie tecniche

come conservare il basilico secco - seccare ORTAGGI che passione by Sara

Come conservare il basilico? Meglio in freezer o meglio seccare?

Se ti trovi con molto basilico fresco e non sai cosa farne, prova a seccare o congelare questa profumata erba – pianta aromatica, per poterla utilizzare anche in inverno e nella stagione fredda.

QUI come coltivare al meglio il basilico nell’orto, in piena terra.

STAGIONALITA’ del basilico fresco: per la raccolta i mesi migliori sono quelli estivi, necessità di abbondante sole e una temperatura minima di 12°.

COME SCEGLIERE ed ACQUISTARE

Le foglie devono essere giovani, tenere, turgide e prive di: ingiallimenti, marciume e segni.

RACCOGLIERE

L’estate è la stagione migliore per la raccolta, con i suoi mesi più caldi (luglio, agosto).

Meglio raccogliere il basilico nelle ore centrali del giorno, in una giornata soleggiata.

come UTILIZZARE in cucina

Aggiungilo alle pietanze solo a fine cottura, per fargli perdere meno aroma.

L’idea in più

Immergi le foglie di basilico nell’olio, prima di aggiungerle sulla PIZZA già cotta, per evitare che si secchino.


CONSERVAZIONE

Come conservare il basilico

Come mantenere il basilico FRESCO in frigorifero

Porre in un sacchetto di carta o in un canovaccio aperto, nel reparto delle verdure in basso nel frigo. Lavare velocemente solo prima dell’utilizzo (per non disperderne l’aroma e il profumo). Reciso si conserva per massimo 2 giorni.

SECCARE il basilico fresco

Prima di tutto staccare le foglie dal gambo, lavarle delicatamente. Poi stenderle sopra ad un canovaccio, ben distanziate tra loro, ad asciugare. Una volta asciutte trasferirle su un vassoio capiente e lasciarle seccare in un ambiente caldo, ombreggiato e ventilato, per il tempo necessario (in 3 giorni dovrebbero essere secche).

Conservare il basilico essiccato in un vaso di vetro e al momento dell’utilizzo sbriciolarlo tra le dita o il palmo delle mani.

ESSICCARE I RAMI INTERI

Lavare velocemente i rami della pianta interi, asciugarli sopra ad un canovaccio. Poi legarli alla base tra di loro con dello spago. Quindi appenderli a testa in giù in un luogo all’ombra, fresco e asciutto (in una settimana dovrebbero essere secchi).

CONGELARE il basilico a cubetti

Lavare velocemente le foglie, farle asciugare bene sopra a della carta assorbente. Spezzettarle a pezzi con le mani, porle dentro a degli stampi per il ghiaccio (o degli stampini in silicone). Premere dolcemente per compattarle e coprirle con dell’olio extra vergine di oliva. Dopo circa due ore i dadi di basilico saranno bianchi e si potranno trasferire in un sacchetto alimentare per freezer.

CONGELARE il basilico in foglia

Staccare le foglie dagli steli, lavarle velocemente, farle asciugare prima in un scolapasta e poi sopra ad un canovaccio. Trasferirle su un vassoio ben distanziate tra loro e porle nel congelatore. Dopo un paio d’ore, trasferirle in un sacchetto per freezer (o in un contenitore ermetico).

nota bene: una volta scongelato, il basilico in foglia diventa nero.


PROVA la zuppa pane, ceci e basilico.


Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Copyright © Ortaggi che passione by Sara

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2013 - 2019 all rights reserved - ORTAGGI CHE PASSIONE by Sara